HomeCalciomercatoJuventus, come cambia il centrocampo con Locatelli

Juventus, come cambia il centrocampo con Locatelli

La trattativa tra la Juventus e Locatelli è finalmente arrivata alla conclusione: la prossima stagione il centrocampista della nazionale vestirà bianconero.

Come era nell’aria da ormai qualche giorno, nella giornata di ieri è stata messa la parola fine all’operazione che porterà Manuel Locatelli a vestire bianconero per le prossime stagioni.

L’ormai ex giocatore del Sassuolo è arrivato questa mattina a Torino per sostenere le visite mediche e, nonostante non avrà quasi certamente i 90 minuti nelle gambe, Massimiliano Allegri spera di averlo a disposizione già domenica a Udine per la prima partita della stagione.

Locatelli Italia 2
Fonte immagine: profilo iG @ManueLocatelli

Leggi anche | Amichevoli Serie A, le partite di oggi: il programma

Locatelli alla Juve, i dettagli dell’operazione

Nella giornata di ieri Cherubini e Carnevali hanno finalmente raggiunto l’accordo per il trasferimento di Locatelli: le modalità sono quelle del prestito con obbligo di riscatto fissato a 30 milioni che scatterà nel gennaio del 2023.

A questo prezzo fisso andranno aggiunti dei bonus sia legati alle prestazioni individuali sia a quelle di squadra e, si vocifera, anche una percentuale sulla futura rivendita, della quale non ci sono però cifre esatte.

Il calciatore firmerà un quinquennale da due milioni a stagione, con anche qui dei bonus che potrebbero far arrivare lo stipendio anche a tre milioni.

Locatelli italia 2
fonte immagine: profilo Twitter @locamanuel73

Leggi anche | Abraham alla Juve per quaranta milioni, ne valeva la pena?

Come cambia il centrocampo di Max Allegri

Con ogni probabilità la Juve giocherà con un centrocampo a tre e Manuel Locatelli bianconero dovrebbe esserne il play davanti alla difesa: Ramsey non sembra in grado di garantire continuità in quel ruolo e il mister livornese ha già detto che Bentancur verrà schierato da mezzala.

Proprio l’uruguaiano sarà in ballottaggio con lo statunitense McKennie per una maglia da titolare come mezzala destra, con l’ex Schalke 04 ben visto da Allegri che gli ha rischiesto addirittura la doppia cifra.

Dall’altro lato del centrocampo dovrebbe giocare Rabiot, atteso ad un riscatto con il mister che due anni fa lo aveva convinto ad arrivare a parametro zero e che lo utilizzerà come un’importante arma tattica, soprattutto se Cristiano Ronaldo dovesse giocare sulla sinistra.

locatelli raspadori
Fonte immagine: InsideFoto

Leggi anche | A che punto siamo con il rinnovo di Dybala?

Adesso cosa ne sarà di Pjanic?

L’arrivo di Locatelli ha un po’ raffreddato la pista che portava al bosniaco del Barcellona, il cui arrivo non può essere escluso del tutto.

Al momento la Juventus ha molti centrocampisti in rosa e Pjanic potrebbe arrivare solo ed esclusivamente se la dirigenza bianconera procedesse prima con qualche cessione nel reparto.

L’ex Roma e Juve è però in uscita dal Barça e la situazione potrebbe sbloccarsi anche negli ultimi giorni di mercato: nel caso in cui la trattativa si definisse, è probabile che Pjanic diventi il titolare davanti alla difesa, con Locatelli mezzala e uno tra McKennie, Rabiot e Bentancur a completare il centrocampo.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Articoli recenti