HomeSerie ALite Conte Agnelli durante Juve Inter, cos'è successo allo Stadium?

Lite Conte Agnelli durante Juve Inter, cos’è successo allo Stadium?

Lite Conte Agnelli durante la semifinale di ritorno di Coppa Italia: allenatore interista e presidente juventino hanno avuto un alterco. I rapporti tra i due non sono mai stati idilliaci, ma forse ci sono altre motivazioni dietro questo battibecco

LEGGI ANCHE: Monte ingaggi Inter: gli stipendi nerazzurri 2020/2021

Le sfide tra Inter e Juventus non sono mai tranquille, specialmente quando in palio c’è una finale di Coppa Italia. Nel match di Torino di ieri sera, in molti hanno notato la lite “a distanza” tra Antonio Conte e Andrea Agnelli, i cui rapporti sono storicamente piuttosto tesi.

Stipendi allenatori Serie A 2020 2021: la classifica

Il nervosismo non è mancato durante la partita, ma a margine di essa il tecnico nerazzurro ha rilasciato alcune dichiarazioni roventi contro la dirigenza juventina. Cerchiamo di ricostruire cosa è accaduto.

La lite Conte Agnelli

Ai microfoni Rai, al termine della partita, Antonio Conte ha risposto a una domanda riguardo un battibecco tra lui e il presidente della Juventus, colto dalle telecamere. L’allenatore ha così risposto: “Quelli della Juventus dovrebbero dire la verità e penso anche che il quarto uomo abbia visto cosa è accaduto per tutta la partita. Bisognerebbe essere più educati. Non c’è niente da dire, aggiungo solo che serve più rispetto per chi lavora”.

Le parole di Conte, per quanto non molto esplicite, lasciano intendere che sia stato provocato da Agnelli o da altri dirigenti juventini. L’allenatore dell’Inter potrebbe riferirsi alle parole riferitegli da Agnelli subito dopo il fischio finale: il presidente della Juventus ha sceso le scale e, a due passi dal campo da gioco (in un’atmosfera in cui è facile sentire cosa viene detto, non essendoci pubblico), avrebbe detto “Stai zitto, cogl…”.

Le parole sono riconoscibili attraverso il labiale, visto che Agnelli in quel momento non indossava la mascherina. Tuttavia, l’intervista di Conte lascerebbe intendere che c’erano state altre provocazioni nel corso della partita, non notate dalle telecamere.

Le quali, però, hanno inquadrato anche Conte fare il dito medio in direzione, a quanto pare, della tribuna dove stavano i dirigenti bianconeri, mentre rientrava negli spogliatoi alla fine del primo tempo. Questo potrebbe essere l’evento che ha scatenato la lite Conte Agnelli,con la reazione un’ora dopo del presidente bianconero, ma non è chiaro se il gesto di Conte sia stato gratuito o meno.

Lite Conte Agnelli: nervosismo in campo

Ovviamente, Conte è stato allenatore della Juventus, oltre che a lungo un suo giocatore: dal 2011 al 2014, nei primi anni della presidenza di Andrea Agnelli, ha contribuito in maniera determinante a fare uscire il club bianconero dalla crisi post-Calciopoli. Ma i due non si sono lasciati bene, per cui è possibile ci sia ancora della ruggine residua.

LEGGI ANCHE: Che cos’è il fondo saudita PIF, interessato all’Inter

Inoltre, Conte è sembrato nervoso per tutta la partita, protestando spesso per le decisioni dell’arbitro Mariani, a partire da un presunto fallo di Bernardeschi su Martinez. Tanto che a un certo punto Bonucci, che Conte lo conosce bene, ha redarguito il tecnico interista dicendogli “Devi rispettare l’arbitro”.

Alla base della lite Conte Agnelli, oltre alla ben nota rivalità tra Inter e Juventus, potrebbero inoltre esserci ulteriori fattori di irritabilità, aggiuntisi in questo particolare momento storico: i nerazzurri hanno infatti prevalso nella sfida di campionato, mentre i bianconeri hanno vinto l’andata della semifinale di Coppa Italia, per cui la partita di ieri era in un certo senso una “bella”, che garantiva l’accesso alla finale. Inoltre, Conte ha anche motivo di essere nervoso a causa della situazione societaria dell’Inter, che ancora non si è sbloccata.

Anche Andrea Pirlo è stato interrogato dai giornalisti sulla lite Conte Agnelli, ma è stato bravo a dribblare la domanda: “Non me ne sono accorto, a fine partita avevo altri pensieri”.

LEGGI ANCHE: Tutto quello che c’è da sapere sulla cessione dell’Inter

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Valerio Moggia
Valerio Moggia
Nato a Novara nel 1989, è il curatore del blog Pallonate in Faccia, ha scritto per Vice Italia e Rivista Undici, e collabora con la rivista digitale Linea Mediana.

Articoli recenti