HomeCalcio EsteroLigue 1, i 5 migliori acquisti del calciomercato invernale 2020/2021

Ligue 1, i 5 migliori acquisti del calciomercato invernale 2020/2021

La Ligue 1 non è il campionato da cui attendersi grandi colpi, ma c’è sempre una grande attenzione ai giovani, e quest’anno abbiamo tanti club in cerca di riscatto dopo un inizio difficile.

Calciomercato difficile, quello della Ligue 1, in una stagione in cui tanti club stanno deludendo (Marsiglia, Rennes, Nizza) e altri hanno problemi economici troppo grossi per spendere sul mercato (Lille, PSG). Nonostante questo, ci sono stati 5 acquisti piuttosto interessanti, che potrebbero vivacizzare la classifica nei prossimi mesi. Vediamo quali.

Krepin Diatta (Monaco)

Il colpo più costoso e interesssante della Ligue 1 lo ha messo a segno il Monaco, che dopo anni di anonimato sta finalmente riuscendo a uscire dalla crisi e, al momento, si trova quarto in classifica a sei punti dalla vetta. Per assicurarsi Diatta, una delle stelle della sorpresa Club Brugge, i monegaschi hanno dovuto sborsare ben 20 milioni di euro: non poco, in tempi di crisi come questi.

Krepin Diatta è un’ala destra senegalese di 21 anni, che in Belgio ha avuto una crescita costante, confermata anche dalle ottime prestazioni in Europa. La sua stagione fin qui in Jupiler Pro League era stata da 10 gol e 2 assist in 19 partite, dimostrando un ottimo senso negli inserimenti e fiuto del gol.

LEGGI ANCHE: Club Brugge, la nuova speranza del calcio belga in Champions League

Arakdiusz Milik (Olympique Marsiglia)

Il Marsiglia, in una stagione di alti e bassi, è arrivato a gennaio con tanta voglia di cambiare: ha perso un giocatore importante come Sanson, ma in compenso ha aggiunto alla rosa il centravanti di peso che mancava da tempi dell’addio di Gignac.

Milik arriva dal Napoli in prestito secco, dopo che con Gattuso non è mai riuscito a trovare spazio, e con la speranza di mettersi alle spalle i troppi infortuni occorsigli in carriera. Il polacco dovrà aiutare il club a migliorare le prestazioni offensive, e a schiodarsi dal nono posto, tornando così a lottare per un posto in Europa. La panchina di Villas-Boas ha un disperato bisogno dei suoi gol.

LEGGI ANCHE: Milik e il Napoli, storia di un amore mai sbocciato

Islam Slimani (Olympique Lione)

Avrà anche 32 anni, ma Slimani resta tra gli attaccanti più fantasiosi ed eclettici in giro per il Vecchio Continente. L’algerino, partner perfetto di Mahrez in Nazionale, è reduce da sei mesi di panchina al Leicester City, dove non è mai riuscito a incidere, ma già l’anno scorso era arrivato in prestito in Ligue 1 per giocare con il Monaco, chiudendo un’ottima stagione con 9 reti e 6 assist.

Il Lione lo ha preso a parametro zero, e lo userà per aggiungere sostanza ed esperienza a un attacco giovane e che ha appena perso una delle sue promesse, Moussa Dembele, partito in direzione Liga spagnola con la maglia dell’Atletico Madrid.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da islamslimani09 (@islamslimani09)

Jean-Clair Todibo (Nizza)

Quando, nel gennaio 2019, Todibo si trasferì al Barcellona dopo appena sei mesi da professionista con la maglia del Tolosa, se ne parlava come di una delle migliori promesse del calcio transalpino. Sono passati due anni, e questo robusto difensore centrale originario della Guyana francese è passato attraverso una serie di prestiti e poche impalpabili presenze in blaugrana.

Questo ennesimo prestito lo riporta finalmente in Francia: il Nizza è un club ambizioso, ma che sta vivendo una stagione fallimentare su tutta la linea, e ora è in cerca di linfa fresca per rilnciarsi. Tant’è vero che, oltre a Todibo, gli Aiglons hanno ottenuto anche il prestito di un altro giovane molto interessante: William Saliba dall’Arsenal.

Franco Tongya (Olympique Marsiglia)

Ancora il Marsiglia, molto impegnato sul mercato di questa Ligue 1. L’operazione che ha portato a Tongya, uno dei migliori prospetti del calcio italiano, è quella dello scambio con la Juventus, che ha visto trasferirsi a Torino la promessa marsigliese Marley Aké.

Ruoli leggemente diversi (ala Aké, trequartista centrale Tongya), lo scambio è stato valutato 8 milioni di euro, ma mentre la Juventus si è assicurata un giovane già in rampa di lancio, il Marsiglia ha preso un ragazzo di 18 anni che avrà bisogno di più tempo per iniziare a rendere come ci si aspetta. Ma le qualità di Tongya sono assolutamente da tenere d’occhio.

LEGGI ANCHE: Marley Aké, in arrivo un giovane esterno per la Juventus

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Valerio Moggia
Valerio Moggia
Nato a Novara nel 1989, è il curatore del blog Pallonate in Faccia, ha scritto per Vice Italia e Rivista Undici, e collabora con la rivista digitale Linea Mediana.

Articoli recenti