ake
Fonte immagine: @GoalItalia (Twitter)

Marley Aké è il nuovo colpo di mercato per la Juventus che verrà: con un blitz, Paratici ha anticipato la concorrenza per questo talento francese

Colpo per il futuro in vista per Juventus. È destinato a vestire bianconero Marley Akè, esterno francese classe 2001 proveniente dal Marsiglia. Il giocatore transalpino arriverà a Torino nell’ambito di uno scambio di giovani e verrà aggregato inizialmente alla selezione bianconera Under 23 allenata da Lamberto Zauli.

La carriera

Nato nei primissimi giorni del 2001, il 5 gennaio, Marley Aké cresce nelle giovanili dell’RCO Agathois, poi nel 2012 viene prelevato dal Montpellier, ma l’esperienza col club occitano si rivela infelice e nel 2015 riparte dall’AS Béziers, prima di approdare nel 2018 al Marsiglia. Le sue prestazioni importanti col Béziers gli valgono infatti la chiamata del club di Ligue 1, con cui Aké continua a mettersi in mostra e a proseguire nel proprio percorso di crescita.

Inizialmente gioca con la squadra B, mettendo a referto 7 gol e 3 assist in 30 presenze. Poi il 29 settembre 2019 esordisce con la prima squadra, entrando a 6 minuti dalla fine nel match interno con il Rennes. Nella sua prima stagione tra i grandi colleziona ben 13 presenze tra campionato e coppa, anche se per lo più scampoli brevi di partita, e continua a fare la spola col Marsiglia B, con cui segna altri 7 gol.

Quest’anno rimane in pianta stabile in prima squadra, esordendo anche in Champions League il 3 novembre nella sconfitta per 3-0 contro il Porto, curiosamente prossimo avversario europeo proprio della Juventus. Anche in questa stagione il giovane francese disputa per lo più minuti finali di partita, ma comunque sono 13 le volte in cui è sceso in campo sinora tra Ligue 1 e Champions.

Leggi anche:  Quale ruolo ricopriva Maurizio Lombardo alla Juventus

Capitolo Nazionale: Marley Aké vanta anche una presenza con la Francia U19, nel 2-2 in trasferta contro il Belgio dell’ottobre 2019. Poi solo un’altra convocazione per lui, contro l’Inghilterra nel match di due giorni prima, in cui però è rimasto in panchina per tutti i 90 minuti.

ake
Fonte immagine: @GoalItalia (Twitter)

Aké, caratteristiche e ruolo

Il ruolo naturale di Marley Aké è quello di esterno sinistro, ma ha giocato spesso anche come punta sia nelle avventure giovanili che nella sua esperienza al Marsiglia sotto la guida di Vlllas-Boas.

Ama molto venire in mezzo al campo per fraseggiare coi compagni, caratteristica che lo premia anche come punta. Agile e rapido, il dribbling e la progressione sono i suoi tratti distintivi. Nelle selezioni giovanili ha dimostrato anche un discreto fiuto del gol, ma con la maglia del Marsiglia non ha mai trovato la via della rete.

Il suo ruolo ideale è esterno sinistro nel 4-3-3, ma può anche fare l’esterno in un 4-2-3-1, magari lavorando sulla fase difensiva, o la punta in un attacco a due. Un po’ leggero per fare il centravanti in solitaria, ma con uno stile di gioco rapido può dire la sua anche in quel contesto.

Il giocatore dovrebbe arrivare alla Juventus nell’ambito di uno scambio di prestiti, con Franco Tongya, fantasista classe 2002 del vivaio bianconero, che farà la strada inversa accasandosi al Marsiglia. Un colpo per il futuro, ma forse anche per il presente visto che il tecnico bianconero Andrea Pirlo ha dimostrato a più riprese di non aver paura a lanciare giovani talenti.