Juventus, i tifosi contro Le Iene: cos’è successo

Un’inchiesta sulla Juventus da parte delle Iene ha scetenato le ire dei tifosi bianconeri, che sui social hanno chiesto il boicottaggio della trasmissione.

#BoicottaLeIene: è questo l’hashatg divenuto popolare nelle ultime ore su Twitter, come risposta dei tifosi della Juventus all’annuncio di una prossima inchiesta dello show di Italia1 sul club bianconero.

Tutto è partito da una dichiarazione rilasciata ieri da uno degli inviati delle Iene, Filippo Roma, a New Sound Level 90FM, una popolare radio della Capitale, durante il programma Il Diabolico e il Divino, condotto da Giuseppe Falcao, Simone LP e Gabriele Ziantoni. Ma cosa ha detto Roma per far esplodere la contestazione bianconera?

L’inchiesta delle Iene contro la Juventus

Ai microfoni dell’emittente capitolina, il giornalista delle Iene ha rivelato alcune indiscrezioni sulla sua prossima inchiesta, che riguarderà proprio il club torinese: “Sto preparando un servizio sui torti e i favori arbitrali perpetrati alla Juve in questa stagione e c’è da dire sull’episodio contro la Roma che sicuramente c’è un errore di Orsato sull’azione, ma la colpa principale è di Orsato con le parole che ha rivolto al calciatore nel tunnel degli spogliatoi”.

L’episodio a cui si riferisce Filippo Roma è quello avvenuto in Juventus Roma del 17 ottobre 2021, vinto per 1-0 dai bianconeri ma segnato da un controverso episodio arbitrale: i giallorossi avevano infatti trovato il gol, annullato dall’arbitro Orsato che non aveva riconosciuto il vantaggio sull’azione, fischiando un rigore a favore della Roma, poi sbagliato da Veretout. Subito, nel tunnel degli spogliatoi, il direttore di gara aveva polemizzato con Cristante, a cui aveva risposto: “Il portiere esce, rigore, fuorigioco, e se non fischio? Sui rigori non si dà vantaggio. E poi date la colpa a me perché ha sbagliato il rigore?“.

“Quello che dice Orsato a Cristante è qualcosa di incredibile, perché dimostra di non conoscere assolutamente il regolamento, dato che afferma che sul rigore non esiste il vantaggio” ha detto l’inviato delle Iene. Già lo scorso ottobre, infatti, sia il fischio in sé che l’audio di Orsato furono duramente criticati.

A ciò si aggiunge che, tra i tifosi delle altre squadre di Serie A maggiormente ostili alla Juventus, Orsato non è particolarmente ben visto. In molti gli rinfacciano una mancata espulsione di Miralem Pijanic durante un Inter-Juve dell’aprile 2018, dopo il quale il direttore di gara veneto, eletto miglior fischietto del 2020 dall’IFFHS, non ha più arbitrato i nerazzurri per tre anni. Secondo i tifosi del Napoli, quell’episodio costò lo scudetto al club campano, e proprio in queste ora la designazione di Orsato, in coppia con Valeri, per Napoli-Milan di domenica sera  ha generato nuove proteste.

In questo clima abbastanza ostile alla loro squadra, i tifosi della Juventus hanno deciso di protestare lanciando un boicottaggio social delle Iene.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI