James Rodriguez sul mercato: stipendio e costo, la Serie A può permetterselo?

James Rodriguez può lasciare l’Everton in estate, Milan e Lazio lo seguono: costo, stipendio e statistiche del campione colombiano

Poche settimane fa il selezionatore della Colombia, Reinaldo Rueda, diramando la lista dei convocati per la Copa America ha ufficializzato l’esclusione di James Rodriguez dal gruppo. Una notizia che ha fatto discutere, soprattutto in patria dove il ct è stato aspramente criticato.

Il fantasista non l’ha presa bene, postando sui social tutto il proprio disappunto per una scelta prettamente tecnica: per la prima volta in carriera, James Rodriguez ha dovuto accettare il fatto di non essere più un fattore fondamentale e risolutivo, come successo in passato.

L’ultima stagione, d’altronde, non gli ha affatto sorriso, anzi. Dopo aver cominciato abbastanza con l’Everton, fortemente voluto da Carlo Ancelotti, il colombiano ha avuto diversi problemi nella seconda parte racimolando meno presenze e crollando a livello di numeri e statistiche. Così, quest’estate, potrebbe decidere di cambiare nuovamente aria.

Everton Carlo Ancelotti
Fonte immagine: profilo Ig @JamesRodirguez

James Rodriguez: statistiche e stipendio

Con un contratto in scadenza nel 2022, James Rodriguez arriva da alcune stagioni non proprio confortanti. Dopo gli ottimi esordi europei tra Porto e Monaco, al Real Madrid il calciatore originario di Cucuta – pagato 75 milioni di euro nel 2014 da Florentino Perez – si è fermato tre anni al Bernabeu per poi tentare, senza fortuna, l’avventura al Bayern.

Il biennio in Baviera, dove arrivò in prestito con diritto di riscatto, funzionò solo nei mesi di gestione Ancelotti, poi nel 2019 il suo ritorno a Madrid coincise con la stagione peggiore di sempre, terminata con una dozzina di spezzoni giocati e tanto tempo passato tra tribune e infermeria. Infine, è arrivato l’Everton a scommetterci su, ma a quanto pare l’idillio con i Toffees è già terminato.

In termini numerici, James Rodriguez nel professionismo ha segnato 110 gol e fornito 134 assist per un totale di 414 presenze in carriera tra Banfield, Porto, Monaco, Real Madrid, Bayern e appunto Everton. Ora, alle soglie dei trent’anni, il campione colombiano cerca nuovi stimoli forte di un ingaggio spendibile a poche latitudini, visto che attualmente percepisce 9,2 milioni di euro a stagione.

Il futuro di James Rodriguez

Può approdare in Serie A? Beh, sicuramente quello italiano è un campionato che gli manca da aggiungere alla collezione, l’unico dei top 5 tornei d’Europa. Milan e Lazio ci stanno seriamente pensando: essendo entrato nell’ultimo anno di contratto, il cartellino di James Rodriguez non dovrebbe costare più di 15 milioni di euro.

L’importante, però, sarà la grossa riduzione di ingaggio dalla quale non si può non passare per rendere il suo profilo spendibile per la Serie A. Servirà almeno un dimezzamento per entrare nei paletti imposti dai due club di cui sopra. Viceversa, permanenza dell’Everton a parte, sarà molto difficile vederlo in Italia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da James Rodríguez (@jamesrodriguez10)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!