Inzaghi esonerato dal Brescia: spunta una clausola

Filippo Inzaghi è stato esonerato da Massimo Cellino, presidente del Brescia attualmente terzo in classifica in Serie B. Nelle ultime ore è però spuntata una clausola anti-esonero che ha fatto scoppiare il caos. 

Massimo Cellino ha scelto di esonerare Filippo Inzaghi a seguito di una “diversità incolmabile di visioni” nonostante gli ottimi risultati del tecnico ex Milan e Benevento. 

I legali dell’allenatore però, stanno lavorando per attivare una clausola anti-esonero che sta – fino a questo momento – bloccando l’arrivo di Diego Lopez.

LEGGIA ANCHE: Rivoluzione Salernitana: non era mai successo, ma la vittoria non arriva 

Esonero Inzaghi: la clausola anti-esonero

Una clausola nel contratto di Filippo Inzaghi impedirebbe a Massimo Cellino di esonerarlo dal Brescia. I legali dell’allenatore sono al lavoro riguardo a questa potenziale clausola anti-esonero, a causa della quali il ritorno di Diego Lopez – ancora sotto contratto con la società – è ancora fermo.

La clausola riguarda l’impossibilità da parte del presidente Massimo Cellino di licenziare Filippo Inzaghi qualora il Brescia si trovasse in zona playoff, quindi tra il primo e l’ottavo posto della classifica. 

In questo caso, l’attuale tecnico del Brescia ha portato le Rondinelle a tre punti dalla vetta della classifica e, di conseguenza, la clausola si attiverebbe bloccandone l’allontanamento, anche nel caso in cui ci siano di mezzo ragioni personali invece che tecniche.

Le parti stanno dunque attendendo i riscontri degli organi competenti per valutare come procedere, anche se sembra probabile che l’annunciato cambio sulla panchina del Brescia non si verificherà, o almeno non in questo momento.

Una situazione complicata in cui le prossime ore saranno decisive.Noi non abbiamo mai ufficialmente esonerato Inzaghi. Stiamo solo valutando il suo esonero – ha spiegato in serata il ds dei lombardi Marroccu – Mi aspetto che mi dica che domani si presenterà al campo, ma deve restare ma con altri presupposti”.

LEGGI ANCHE: I migliori svincolati sul mercato: occhio alla scadenza

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI