HomeCalciomercatoDuttile, pronto e low cost: perché l'Inter vuole Adam Marusic

Duttile, pronto e low cost: perché l’Inter vuole Adam Marusic

La partenza di Hakimi apre una voragine sulla fascia destra nerazzurra: così, da oggi, per l’Inter Marusic diventa una soluzione percorribile

Nelle ultime ore la trattativa che porterà Achraf Hakimi al PSG ha subito una improvvisa accelerata. Infatti, il club francese avrebbe alzato l’offerta per convincere l’Inter a liberare il laterale marocchino, colui il quale rappresenterà la prima grossa plusvalenza per i nerazzurri in vista della chiusura del bilancio in data 30 giugno.

LEGGI ANCHE: Ancelotti al Real Madrid, la (non) scelta di Florentino Perez

Nonostante la presenza dell’affidabile Darmian, da quella parte ora la dirigenza lombarda cerca un sostituto per Hakimi. Sulla carta, ovviamente, perché dal punto di vista qualitativo sarà ben complicato avvicendare uno dei migliori laterali d’Europa. Dopo aver pensato a Florenzi e Lazzari, il nome nuovo sul taccuino di Marotta è quello di Adam Marusic.

Inter Marusic, un’idea low cost

Per l’Inter Marusic potrebbe rappresentare una soluzione decisamente low cost, visto che il laterale della Lazio ha un contratto in scadenza nel 2022 e, almeno al momento, Lotito non si è ancora mosso per proporgli un rinnovo. Monetizzarlo potrebbe essere un’idea, anche perché Marusic – nonostante la narrazione che gli si è costruita attorno – è un laterale destro affidabile e (semi)continuo.

LEGGI ANCHE: Copa America 2021, il torneo è salvo: il Brasile dice sì

Inoltre, e questo non va sottolineato, è uno dei pupilli del neoallenatore nerazzurro, Simone Inzaghi, che a Roma lo ha ricevuto in dote un po’ per caso valorizzandolo al massimo per quelle che sono le sue qualità. Tatticamente molto duttile, Marusic quest’anno ha addirittura giocato come centrale destro di una difesa a tre, lasciando qualcosa dal punto di vista della precisione ma dimostrando grande abnegazione e spirito di sacrificio.

Valutazione e ruolo

Dove potrebbe giocare nell’Inter Marusic? Di certo sarà una soluzione per la fascia destra, un’occasione di mercato all’interno di una situazione economica delicata e instabile come quella nerazzurra. Per questo motivo, eventualmente, Inzaghi sarà ben felice di riallenare calciatori che conosce, dei quali si fida e sui quali sa di aver già fatto un profondo lavoro tattico in passato.

LEGGI ANCHE: Copa America 2021: calendario, gironi e partite

Secondo Transfermarkt, il valore del cartellino del montenegrino sarebbe di circa 7 milioni di euro, una cifra più che abbordabile anche in tempi di spending review. Così l’Inter ci pensa per affiancarlo a Darmian, assicurandosi un calciatore che, solo nell’ultima stagione, ha messo assieme 46 presenze complessive. Un gregario, certo, ma molto affidabile. Di questi tempi, è già tanto.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti