barella
Fonte immagine: @Fantacalcio (Twitter)

Nicolò Barella è uno dei centrocampisti più forti in circolazione e l’Inter, anche per rispondere ai sondaggi bianconeri, ha deciso di blindarlo

LEGGI ANCHE: Monte ingaggi Inter: gli stipendi nerazzurri 2020/2021

Le sirene di mercato che lo avrebbero portato alla Juventus sono state allontanate, ma l’Inter ora vuole fare di più per blindare uno dei suoi asset più importanti. D’altronde, oggi Nicolò Barella è uno dei centrocampisti più forti in circolazione e, secondo quanto filtra dagli ambienti nerazzurri, a prescindere dal momento delicato la dirigenza si sta muovendo per renderlo sempre più centrale del proprio progetto.

Infatti, Marotta e Ausilio starebbero pensando di assegnare al centrocampista sardo addirittura la fascia di capitano, oggi di proprietà di Samir Handanovic. Il declino del portiere sloveno è ormai chiaro ed evidente, così – per prendere i classici due piccioni con una sola fava – è possibile che l’Inter incoroni il suo nuovo leader già a partire dal prossimo futuro.

LEGGI ANCHE: Che cos’è il fondo saudita PIF, interessato all’Inter

barella
Fonte immagine: @SciabolataFFP (Twitter)

Metamorfosi da leader

Nicolò Barella si è sicuramente meritato la possibilità di indossare quella fascia. Sarebbe, infatti, eventualmente un premio importante per un ragazzo che, nell’ultimo anno e mezzo, è cresciuto davvero tanto. Sembrano lontani i tempi in cui Conte lo indicava, senza cattiveria sia chiaro, come esempio di inesperienza europea per giustificare la brutta esclusione dalla Champions League.

Ora Barella è completo, maturo e decisivo, come confermano i numeri in campo e l’apporto dato all’Inter a livello di prestazione. Quest’anno poi, l’ex cagliaritano è diventato anche un vero e proprio leader carismatico, di quelli che corrono, lottano e sono sempre pronti a dare aiuto e suggerimenti ai compagni in difficoltà.

Leggi anche:  Quattro anni fa l'Inter batteva 7-1 l'Atalanta: cosa è cambiato

Una crescita esponenziale, quella di Barella, figlia di una cultura del lavoro di altri tempi, uno spirito di abnegazione importante che lo ha portato da essere un oggetto misterioso, di quelli che quando arrivano incuriosiscono i tifosi, a pietra angolare dell’Inter che, nemmeno troppo velatamente, culla sogni di Scudetto.

Barella, capitan futuro

L’indiscrezione che avrebbe visto la dirigenza della Juventus avvicinare l’entourage di Barella è già stata smentita, ma per non rischiare l’Inter si sarebbe già messa al lavoro per mettere nero su bianco quello che verrà proposto come rinnovo al calciatore.

In realtà, la data di scadenza potrebbe essere la stessa (2024), ma è necessario adeguare lo stipendio del ragazzo con un bel ritocco al rialzo. Lo dice la logica, lo dicono le prestazioni di un Barella che, oggi, è senza dubbio il miglior centrocampista box to box italiano in circolazione.

I 40 milioni di euro – tra parte fissa e bonus – spesi per comprarlo dal Cagliari, a posteriori, possono essere visti come uno degli investimenti meglio riusciti nella storia recente dell’Inter, che ora si gode i frutti di una scelta sulla carta rischiosa, ma evidentemente vincente. Peraltro, Barella non piace solo alla Juventus, visto che sarebbe finito nel mirino anche di alcuni club europei importanti. Ma, l’impressione, è che il prossimo capitano dell’Inter abbia un futuro riservato ai colori nerazzurri.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!