HomeCalcio EsteroLa rabona di Lamela sta facendo il giro del mondo

La rabona di Lamela sta facendo il giro del mondo

Il gol rabona Lamela, segnato nel derby londinese tra Arsenal e Tottenham, è stato uno dei gesti più belli dell’ultimo weekend calcistico

Nel North London Derby tra Arsenal e Tottenham Erik Lamela ha segnato uno dei gol che, probabilmente, finiranno nelle nomination dei prossimi Puskas Awards. Il centrocampista del Tottenham, nella stracittadina londinese, si è prodotto in uno dei pezzi tecnici più belli, emozionanti e mistici del calcio, in particolar modo quello sudamericano.

LEGGI ANCHE: Partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

Infatti, il gol rabona Lamela ha fatto stropicciare gli occhi a tutti gli appassionati, perché il pezzo di bravura dell’argentino è arrivato in condizioni molto complicate. Infatti, l’ex River Plate è riuscito a indirizzare la palla nell’angolino basso alla sinistra di Leno, con un traiettoria imprendibile nonostante il poco spazio per farla passare.

Il gol rabona Lamela ha invaso i social

Un colpo di classe pazzesco, di prima intenzione (ne fece uno simile anni fa in Europa League), difficile anche solo da pensare in quella situazione. Proprio per questo motivo, il gol rabona Lamela ha fatto il giro del mondo. Subito dopo la rete, infatti, i social network sono stati letteralmente invasi da questi venti secondi di quella che, in Sudamerica, verrebbe definita pura locura, pazzia infinita.

LEGGI ANCHE: Metamorfosi Kane, da finalizzatore ad attaccante completo

Il fotogramma, comico ma anche esplicativo, che ricorderemo sarà però l’esultanza di Lamela con Reguilon, autore dell’assist, incredulo a occhi sbarrati. Lo spagnolo, immortalato nei sempre puntuali frame della regia inglese, insegue l’argentino con le mani in testa probabilmente perché, in quel momento, stava rivivendo il gesto nella propria testa.

gol rabona lamela
Fonte immagine: @cmdotcom (Twitter)

Genio e sregolatezza

Il derby del Coco è stato comunque a due facce, perché dopo il gol rabona Lamela è stato espulso, nella ripresa, a causa di una doppia ammonizione molto ingenua. D’altronde, la carriera dell’argentino è stata costellata di alti e bassi, alcuni – come in questo caso – all’interno della stessa partita, con Mourinho che al momento del rosso è stato beccato a scuotere la testa sconsolato.

LEGGI ANCHE: Il Tottenham di Mourinho è di nuovo in crisi

Arrivato a Londra nell’ormai lontano 2013, Lamela spesso non ha confermato le ottime cose fatte intravedere alla Roma – che, per venderlo al Tottenham, incassò 30 milioni di euro – a causa di un carattere fumantino, alcuni problemi tattici e parecchie complicazioni fisiche, che negli anni gli hanno fatto perdere un bel po’ di opportunità. Ora sta meglio, anche se la testa è la stessa, capace – nei momenti sì – di pensare gesti come il gol segnato all’Arsenal. Come si dice in questi casi, prendere o lasciare.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti