D'Aprile
Fonte: @dgiovanni08 (Instagram)

Giovanni D’Aprile, giovane difensore del vivaio del Crotone, figura tra i convocati di Stroppa in vista della sfida contro la Fiorentina. In caso di esordio, il ragazzo classe 2005 centrerebbe un doppio fantastico record

Dai banchi della seconda superiore a uno degli stadi più importanti della Serie A. La storia del calcio, italiano e non solo, può regalare queste soddisfazioni. Una botta di adrenalina che colpisce un ragazzo semplice, che divide la sua giornata tra i banchi di scuola e il pallone e che va a dormire sognando un giorno di calcare i campi della Serie A. Un sogno che potrebbe diventare realtà per Giovanni D’Aprile, decisamente prima rispetto alle sue più rosse aspettative.

Gli esordienti più giovani della storia della Serie A

Il talento classe 2005 fa parte della formazione Under 17 del Crotone: già un traguardo importante, trattandosi di un classe 2005 che quindi gioca sotto età. Una soddisfazione che però non è nulla in confronta alla notizia ricevuta nelle ultime ore. Il tecnico della prima squadra Giovanni Stroppa ha infatti deciso di convocarlo per la prima volta con i grandi, in vista della delicata sfida in programma domani al Franchi contro la Fiorentina. Una scelta sorprendente, che assumerebbe toni ancora più sensazionalistici nel caso in cui ragazzo giocasse qualche minuto contro i viola.

D'Aprile
Fonte: @dgiovanni08 (Instagram)

Cosa succede se D’Aprile esordisce in Serie A

Se Stroppa – presumibilmente a gara in corso – dovesse decidere di gettare nella mischia D’Aprile, il talento crotonese entrerebbe nella storia per una duplice ragione. Innanzitutto, sarebbe il primo ragazzo nato nel 2005 a giocare una partita di Serie A. A forte rischio quindi il record raggiunto una settimana fa da Daan Dierckx, giovane difensore del Parma nonché primo classe 2004 a calcare i campi della massima serie.

Leggi anche:  Il Crotone di Stroppa può davvero salvarsi?

Inoltre, con i suoi 15 anni e 206 giorni, D’Aprile diventerebbe in assoluto il giocatore più giovane ad aver giocato una gara di Serie A nella storia del massimo campionato italiano di calcio. I due capoclassifica sono attualmente Amedeo Amadei (attaccante della Roma negli anni ’40) e Federico Pellegri (talento cresciuto nel Genoa), entrambi per la prima volta in A a 15 anni e 280 giorni. Un record incredibile dunque, che Stroppa ha il potere di far raggiungere al ragazzo.

Il Crotone di Stroppa può davvero salvarsi?

Giovanni D’Aprile: i primi passi della sua carriera

La convocazione in prima squadra è la prima grande gioia per D’Aprile, la cui carriera è ancora agli albori. Si tratta di un difensore centrale, che ha iniziato a giocare nella Scuola Calcio Asd Alessandro Rosina. Dal club fondato dall’ex fantasista di Torino e Parma (con sede a Bonifati, in provincia di Cosenza), è passata dopo pochi anni al Crotone.

Nel vivaio rossoblù D’Aprile si è messo in mostra per le sue qualità difensive, a tal punto da guadagnare presto l’Under 17 e da entrare nel giro delle Nazionale giovanili. Un rendimento che evidentemente ha colpito anche Stroppa, che deciso di catapultarlo nel calcio dei grandi. Mancano poche ore e poi tifosi e addetti ai lavori sapranno se il duplice record spiegato in precedenza verrà centrato o meno.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!