Giampaolo alla Sampdoria: come giocherà e cosa cambia al fantacalcio

Giampaolo è pronto a tornare ad allenare la Sampdoria, dopo le due infelici esperienze con Milan e Torino. Ecco cosa aspettarsi dai blucerchiati.

Esonerato Roberto D’Aversa, la Sampdoria sembra pronta a riportare in panchina Marco Giampaolo, già tecnico dei blucerchiati tra il 2016 e il 2019, dove ottenne due decimi e un nono posto in Serie A, convincendo ampiamente sotto il profilo del gioco e lanciando tanti giovani interessanti.

LEGGI ANCHE: Thorsby Inter: perché può essere il rinforzo giusto

Per il tecnico italo-svizzero si tratta di un ritorno nella piazza in cui, nel corso della sua carriera, ha fatto meglio in assoluto, dopo due recenti esperienze molto deludenti con Milan e Torino, concluse entrambe con l’esonero a stagione in corso.

Come sarà la nuova Samp di Giampaolo

Giampaolo ripartirà probabilmente dal suo classico 4-3-1-2, con un gioco propositivo impostato su controllo del pallone. Dovrà però fare i conti con una squadra che, dal suo addio, è cambiata molto sia negli interpreti sia nel tipo di approccio, decisamente più cauto e conservativo, visto con Ranieri e D’Aversa.

A livello di schieramento, poco o nulla cambierà nel reparto arretrato, mentre le maggiori novità dovrebbero vedersi nel settore avanzato del campo. Sarà qui che l’ex-allenatore del Milan dovrà compiere le scelte più importanti: il suo schieramento tattico, costruito attorno al trequartista centrale (dove in passato erano stati utilizzati Bruno Fernandes e Gaston Ramirez) si dovrà confrontare infatti con una rosa che invece abbonda di punte esterne.

LEGGI ANCHE: Bancarotta: arrestato Ferrero. Tutti i guai del proprietario della Sampdoria

Uno dei giocatori più in forma della Samp in questa stagione, infatti è stato Antonio Candreva, mentre nelle ultime settimane ha iniziato a ben figurare il giovane mancino Riccardo Ciervo; a ciò si aggiunge anche che la stella della squadra Mikkel Damsgaard, ala sinistra attualmente ancora infortunata ma di cui i tifosi attendono con ansia il ritorno in campo. Di fatto, l’unico trequartista di ruolo della rosa sarebbe l’olandese Mohamed Ihattaren, i cui rapporti con il club, specialmente dopo le recenti dichiarazioni rilasciate al Telegraaf, non sembrano però deporre in favore di un suo ruolo in squadra.

A questo punto, Giampaolo dovrà decidere – e sarà probabilmente un argomento di discussione con nuovo presidente Lanna, succeduto all’arrestato Massimo Ferrero – se modificare il proprio consolidato modulo tattico, optando per un più adatto 4-3-3 o 4-2-3-1, o chiedere adeguati rinforzi sul mercato.

E proprio a livello di acquisti e cessioni qualcosa potrebbe anche già cambiare nei prossimi giorni: il nuovo allenatore dovrà infati valutare se confermare o meno il possibile scambio tra Thorsby e l’interista Stefano Sensi. Il norvegese è chiaramente un giocatore prezioso negli equilibri tattici blucerchiati, ma l’ex-Sassuolo aggiungere qualità che al momento manca al centrocampo dei liguri, con Ekdal e Verre ancora infortunati.

LEGGI ANCHE: Damsgaard infortunio: che fine ha fatto il centrocampista della Sampdoria

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI