Perché Shevchenko dice che il Genoa è il “primo club in Italia”?

Nella conferenza stampa di presentazione, il nuovo tecnico del Genoa Shevchenko ha posto l’accetto su un primato storico del Grifone

“Sono qui per salvare la squadra: so che il compito sarà difficile, lavoriamo con la nuova società per rafforzare la rosa e davanti abbiamo diversi impegni complicati. Ma il Genoa è un club storico, il primo d’Italia, e questo pubblico merita di rimanere su grandi palcoscenici”.

Tra Lobanovskyi e Ancelotti: come giocherà Shevchenko al Genoa

Con queste parole Andriy Shevchenko si è presentato alla stampa di Genova, in una conferenza stampa molto interessante che ha preceduto il suo primo allenamento ufficiale con la nuova squadra. Tattica, obiettivi e mercato sono stati gli argomenti principali della chiacchierata, terminata però con una frase che ha colpito molti.

shevchenko allenatore
Fonte: andriyshevchenko (Instagram)

Perché il Genoa è il primo club d’Italia

Perché Shevchenko ha detto che il Genoa è il primo club d’Italia, attribuendogli così un’importanza storica del tutto rilevante? In realtà il motivo è molto semplice: il club ligure è stato fondato nel 1893, quando il calcio in Italia era ancora uno sport in fase embrionale e nessuno aveva ancora pensato ad allestire una squadra vera e propria.

I tre calciatori che possono aiutare Shevchenko al Genoa

Parallelamente, però, in Inghilterra si giocava già da decenni. Per questo motivo un manipolo di ragazzi decise di fondare il Genoa Cricket and Football Club, società più attualmente più longeva del calcio italiano nonché la prima a vincere ufficialmente lo Scudetto.

Negli anni il Grifone ha rappresentato un caposaldo, un riferimento per la Serie A, soprattutto nella prima metà del secolo scorso. Questa importanza storica gli è addirittura valsa, nel 2011, l’inserimento nell'”International Bureau of Cultural Capitals” (una sorta di patrimonio sportivo storico dell’umanità, in linea con quello dell’UNESCO) sotto richiesta del presidente Xavier Tudela.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI