HomeNotizieFranck Ribery sul mercato: stipendio e costo, può restare in Serie A?

Franck Ribery sul mercato: stipendio e costo, può restare in Serie A?

Ribery lascia la Fiorentina dopo due stagioni: quale sarà adesso il futuro del francese? Ci sono diverse squadre italiane interessate.

Dopo due stagioni, Ribery dice addio alla Fiorentina. Lo ha comunicato la società viola, che ha deciso di non rinnovare il contratto del francese, salutandolo e ringraziandolo con un comunicato. A questo punto, messo il passato alle spalle, Ribery è alla ricerca di una nuova avventura, preferibilmente in Italia. Ci sono diverse squadre interessate: dal Monza di Berlusconi e Galliani alla Sampdoria, fino al Milan.

LEGGI ANCHE: Quale sarà il nuovo sponsor dell’Inter?

Franck Ribery: statistiche e stipendio

Nelle due stagioni trascorse a Firenze, il francese ha collezionato 51 presenze, di cui una in Coppa Italia e il resto tutte in Serie A. A dispetto delle ottime prove fornite, il bottino realizzato è di appena cinque gol, un po’ magro rispetto alle aspettative. Ribery ha però ripagato la Fiorentina in termini di assist e ottime prestazioni, ergendosi a leader della squadra viola sia in campo che fuori.

A discapito di qualche infortunio di troppo, fisiologico alla sua età, Ribery ha sempre garantito un rendimento ottimo, guidando la Fiorentina in campo con la sua qualità e la sua esperienza. Oltre all’apporto tecnico, il francese è stato prezioso nel far crescere, col suo esempio, i giocatori offensivi che faranno il futuro della Fiorentina come Vlahovic e Castrovilli.

LEGGI ANCHE: Nike presenta il pallone della Serie A 2021 2022

A Firenze Ribery percepiva 4 milioni di euro netti a stagione. Difficilmente qualche altra squadra, soprattutto in Serie A, potrà garantirgli lo stesso ingaggio. Allo stesso tempo però è difficile immaginare che Ribery scenda sotto i tre milioni d’ingaggio: chi vorrà prenderlo dovrà dunque fare uno sforzo economico, considerando anche il risparmio in termini di cartellino.

Il futuro di Ribery

Come detto, diverse squadre sono alla ricerca del francese. La pista più solida porta alla Sampdoria, squadra che potrebbe mettere l’ex Bayern al centro del proprio gioco, un po’ come avvenuto alla Fiorentina.

Ci pensa anche il Monza di Galliani e Berlusconi, ma difficilmente il francese accetterà di andare a giocare in Serie B. Discorso simile per il Parma, altra squadra sulle tracce dell’ex Bayern. Si è parlato anche di un interesse del Milan, ma al momento resta più che altro una suggestione.

LEGGI ANCHE: Come giocherà la Sampdoria di Roberto D’Aversa

Infine, restano in piedi anche le piste estere, soprattutto per quei campionati che potrebbero garantire uno stipendio più alto al giocatore. Ribery però sembra intenzionato a rimanere a giocare a livelli discretamente alti, anche a costo di sacrificare qualcosa sull’ingaggio. Da qui la sua predilezione per la permanenza in Serie A.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Danilo Budite
Danilo Budite
Romano, classe '95. Amo il calcio, soprattutto raccontarlo. Scrivo di tutto ciò che mi circonda.

Articoli recenti