Xavi vuole Dani Alves: cosa può ancora dare al Barcellona

Dani Alves è pronto a tornare al Barcellona e, a dispetto della carta d’identità, lo farà come giocatore. Ma cosa potrà dare il brasiliano al club blaugrana è difficile a dirsi.

Leggi anche | Xavi al Barcellona: come giocherà, modulo e formazione

Il nuovo corso al Barcellona targato Xavi inizia nella maniera più inaspettata: in molti si attendevano da lui un ritorno alle radici del club, in particolare al periodo d’oro vissuto tra il 2008 e il 2012 con Guardiola in panchina e l’attuale tecnico blaugrana in campo. Invece, il ritorno al passato potrebbe esserci ma secondo una diversa interpretazione.

Sembra ormai quasi certo l’acquisto del terzino brasiliano Dani Alves, già nel club tra il 2008 e il 2016, in un periodo che fruttò al Barça 23 trofei e fece del laterale verdeoro uno dei giocatori più forti al mondo e pià amatu dalla tifoseria catalana. Ma davvero il Barcellona ha bisogno di un giocatore di 38 anni che non vede il campo da due mesi e mezzo?

Dani Alves di nuovo al Barcellona? La trattativa

Leggi anche | Prende forma il Barcellona di Xavi: i possibili movimenti blaugrana

La notizia era stata inizialmente diffusa ieri dalla stampa brasiliana, ma in generale era stata presa senza troppa serietà, e per Dani Alves si era ipotizzato un ruolo dirigenziale o nello staff di Xavi, con cui ha giocato a lungo assieme, anche se il brasiliano non si era ancora formalmente ritirato.

Oggi, però, Albert Rogé, giornalista ed esperto di Barça che scrive su Sport, ha confermato il sì di Xavi al ritorno di Dani Alves in blaugrana. Fabrizio Romano ha ribadito la notizia, aggiungendo le parole di qualche giorno fa del presidente Joan Laporta, che aveva parlato della candidatura del brasiliano per un ruolo “sportivo”, cioè da giocatore.

Iscriviti al nostro canale YOUTUBE

Lo stesso Rogé ha poi confermato che il terzino non tornerebbe per stare dietro una scrivania o accanto al nuovo allenatore, ma per giocare: “Xavi lo vuole già nelle dinamiche della squadra, e Dani Alves dovrebbe iniziare ad allenarsi già la prossima settimana“. Il giocatore dovrebbe essere annunciato nei prossimi giorni, anche se si dovrà attendere il 1° gennaio per schierarlo in campo, a causa dei regolamenti.

Cosa può dare oggi Dani Alves al Barça

La vera questione è cosa possa offrire il difensore in questo momento a un club che, nonostante le difficoltà, ambisce a essere già oggi tra i più forti e competitivi al mondo. Dani Alves ha compiuto 38 anni lo scorso 6 maggio, e non gioca una partita ufficiale dal 26 agosto, quando è stato in campo 90 minuti con il San Paolo contro il Fortaleza in Copa do Brasil.

Leggi anche | La fulminante carriera di Emerson Royal al Barcellona: acquistato due volte, e subito rivenduto

Il suo contratto con il club paulista è stato rescisso a settembre, dopo che il giocatore si era lamentato peri ritardi nei pagamenti dello stipendio, rifiutando di allenarsi per una settimana. Però, nel corso del 2021, le sue presenze in campo sono state abbastanza risicate: 22 tra tutte le competizioni, 1.767 minuti in campo con 1 gol e 4 assist.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dani Alves (@danialves)

Le sue condizioni fisiche, in rapporto all’età e alla continuità d’allenamento, sono un’icognita, e non vanno sottovalutati i postumi dell’infortunio al ginocchio che lo ha tenuto lontano dai campi per un mese tra maggio e giugno.

Leggi anche | Xavi ha già deciso chi può rilanciare il Barcellona

Al Barça potrà certamente portare carattere ed esperienza nello spogliatoio, ma sull’apporto in campo non si sa bene cosa pensare. È vero che al momento il Barcellona è scoperto nel suo ruolo (infortunati Dest, Wagué che Sergio Roberto; nell’ultima contro il Celta il terzino destro era Mingueza), ma il brasiliano potrà essere disponibile solo da gennaio, quando l’emergenza infortuni dovrebbe essere ormai ampiamente rientrata.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI