Perché Cristiano Ronaldo odia la Coca Cola?

Cristiano Ronaldo non sembra avere in simpatia la Coca Cola, probabilmente per via dello suo stile di vita salutare. Ma forse c’entra anche una storia avvenuta ai tempi del Manchester United

LEGGI ANCHE: Juventus, Tielemans è il colpo ideale per il centrocampo?

Cristiano Ronaldo arriva in conferenza stampa, vede un paio di bottiglie di Coca Cola sul tavolo e, con espressione seccata, le sposta allontanandole da sé. Quindi prende una bottiglia d’acqua e la mostra ai giornalisti: “Acqua!”.

È una scena che ha fatto il giro dei social, sollevando molte ironie, e di cui qualcuno si sta chiedendo i motivi. L’opinione più logica e diffusa riguarda ovviamente lo stile di vita del portoghese, sempre molto attento alla forma fisica e alla salute, ma potrebbe esserci qualcos’altro.

Cristiano Ronaldo il salutista

LEGGI ANCHE: Come stanno veramente le cose tra la Juventus e Cristiano Ronaldo?

Che per il corpo umano sia più salutare bere acqua rispetto alla Coca Cola o qualsiasi altra bevanda gassata, è cosa nota e che qualunque medico può confermare. Ormai da anni Cristiano Ronaldo ha adottato uno stile di vita ferreo, incentrato sulla salute del corpo, che rappresenta uno dei segreti per cui, a 36 anni, è ancora un atleta di primissimo livello.

Si sa che mangia sei volte al giorno, facendo dei micropasti che aiutano a sostenere il suo fabbisogno energetico e il metabolismo dell’atleta. Si nutre essenzialmente di cereali integrali, frutta fresca, verdure e proteine magre (pesce), mentre evita alimenti trattati con conservanti, bibite zuccherate e gassate, e praticamente non beve alcol (pare che, da buon portoghese, una volta ogni tanto si conceda un buon vino).

L’aneddoto con Ryan Giggs

LEGGI ANCHE: Stipendi Manchester United, quanto vale il monte ingaggi dei Red Devils

Ci potrebbe essere però un altro motivo per il suo fastidio per la Coca Cola, e risale ai tempi in cui il giocatore era in forza al Manchester United, cioè tra il 2003 e il 2009. All’epoca, Cristiano Ronaldo era ancora molto giovane e non aveva ancora adottato la dieta ferrea per cui è noto oggi.

Pare che una mattina a colazione, Ronaldo si sarebbe presentato sorseggiando una Coca Cola, e Ryan Giggs lo affrontò a muso duro dicendogli di gettarla via, perché non era permesso bere bibite gassate.

LEGGI ANCHE: Tarik Muharemovic, un adolescente bosniaco sul taccuino della Juventus

La storia fu inizialmente diffusa da Jan Age Fjortoft, calciatore norvegese con lunga esperienza in Premier League, che l’aveva sentita dal compagna di Nazionale Ole Gunnar Solskjaer, all’epoca giocatore e oggi allenatore del Manchester United. Un anno fa, lo stesso Giggs l’ha confermata a ManchesterUnitedPodcast: “Potrei averlo attaccato al muro e potrei avergli detto ‘qui non facciamo certe cose'” ha detto il gallese.

cristiano ronaldo ryan giggs
Fonte: @Football__Tweet (Twitter)

Giggs ha però aggiunto che poi, scesi in campo, Cristiano Ronaldo segnò una tripletta e, a quel punto, tornò verso di lui dicendogli: “Io mi bevo quello che voglio, Giggsy!”.

LEGGI ANCHE: Tutti i gol di Cristiano Ronaldo

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!