Copa America 2021, i 5 talenti da seguire in chiave mercato

Da Alarcón a Hincapié, passando per l’interessante Torres e non solo: chi sono i 5 talenti più interessanti della Copa America 2021 da seguire in chiave mercato

La Copa America 2021 rappresenta un’occasione d’oro per gli scout dei top club europei, che potranno vedere all’opera diversi calciatori interessanti da trattare, magari già nel corso della prossima campagna acquisti estiva.

Nonostante l’età media delle dieci nazionali presenti ai nastri di partenza non sia elevatissima, infatti, molti commissari tecnici hanno attinto a piene mani dai vivai federali e, di conseguenza, la manifestazione organizzata dal Brasile può trasformarsi in un’ottima vetrina per tanti ragazzi in rampa di lancio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tomas Alarcon Vergara (@tomi_alarcon99)

Tomás Alarcón (Cile)

Classe 1999, centrocampista centrale che milita in patria nell’O’Higgins, Tomás Alarcón è una delle nuove proposte del Cile. Di recente il suo nome è stato accostato all’Elche, che vorrebbe strapparlo alla concorrenza portandosi a casa il prototipo di mediano moderno, capace di abbinare quantità e qualità in una zona delicata del campo.

Contratto in scadenza 2022, con una valutazione Transfermarkt di 1,5 milioni di euro, Alarcón può diventare un’ottima occasione di mercato, soprattutto se dovesse trovare spazio in questa Copa America 2021. Destro naturale, nel 2021 ha messo insieme fino a oggi 7 presenze e 1 gol

Leandro Jaminton Campaz (Colombia)

Convocato in fretta e furia dopo la burrascosa esclusione di James Rodriguez, Jaminton Campaz è stato di fatto premiato per l’ultimo anno e mezzo giocato nel Deportes Tolima. Trequartista classe 2000, mancino, in campo ama partire defilato per poi accentrarsi e tentate il tiro o servire un ultimo passaggio.

Nonostante l’età, gode già di tantissima credibilità. Non a caso, diversi club brasiliani si sarebbero interessati al suo acquisto, ma Campaz – forte di un contratto in scadenza nel 2022 – avrebbe già dato mandato ai propri agenti di trovargli una sistemazione in Europa. Nel 2021 ha messo insieme 6 gol e 2 assist in 23 apparizioni. Unico neo? Un fisico troppo esile, distribuito sul 168 centimetri di altezza.

Facundo Torres (Uruguay)

Nato nell’ aprile del 2000 a Montevideo, Facundo Torres è uno dei fiori all’occhiello del vivaio del Peñarol, che lo ha lanciato nel 2020 all’interno di un ricambio generazionale interno capace di regalargli spazio per emergere.

Mancino naturale, ha un contratto in scadenza nel 2023 e una valutazione di circa 5 milioni di euro, anche se sembra che dalla MLS ci siano alcuni club pronti a fare un’asta per assicurarselo. Torres nasce come esterno alto di sinistra, ma la sua inclinazione ad accentrarsi lo ha trasformato in una sorta di trequartista con licenza di svariare sul fronte offensivo. Ha segnato 3 gol in Copa Sudamericana.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Julián Alvarez? (@juliaanalvarez)

Julián Álvarez (Argentina)

Classe 2000, cresciuto nel settore giovanile del River Plate, Julián Álvarez è uno degli emergenti argentini con le stimmate del predestinato. Gallardo lo ha buttato nella mischia nel famoso Superclasico di Madrid, lui – che aveva già fatto molto bene con le nazionali giovanili dell’Argentina – si è fatto trovare pronto.

Nato attaccante centrale, Álvarez si adatta molto bene a giocare a supporto di un centravanti nonostante il fisico lasci intendere altro. Lo ha fatto nell’under 20, alle spalle di Gaich, e poi con la Banda, in appoggio a Santos Borré. Vanta già diversi estimatori in Europa e ha un contratto che scade nel 2022.

Piero Hincapié (Ecuador)

Piero Hincapié è uno dei più giovani tra i convocati alla Copa America 2021. Nato in Ecuador, da giovanissimo è volato in Argentina per firmare con il Talleres di Cordoba, esordendo di recente anche in prima squadra. Con i grandi ha infatti già giocato una ventina di partite, mettendosi particolarmente in mostra in Copa Sudamericana.

Centrale difensivo molto bravo nella marcatura e nel gioco aereo, Hincapié stupisce per la grande naturalezza con la quale si muove in campo nonostante il fattore anagrafico. Gioca principalmente a quattro, usa entrambi i piedi e con il Talleres ha un contratto in scadenza nel 2025. Secondo Transfermarkt il suo cartellino vale 5 milioni di euro, cifra destinata a salire molto presto.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!