Il campo dello Spezia è davvero irregolare come dice Pioli?

Stefano Pioli, al termine della sfida tra Spezia e Milan, si è lamentato del campo dei liguri, esprimendo perplessità sulle sue dimensioni.

Il Milan ha espugnato il campo dello Spezia, facendo per molta fatica e spuntandola solo col gol di Brahim Diaz nel finale. Tante note positive per i rossoneri, dai tre punti al primo gol all’esordio da titolare di Daniel Maldini, ma Pioli ha anche espresso alcune lamentele circa la natura del terreno di gioco dello Spezia.

LEGGI ANCHE: Daniel Maldini: gol all’esordio da titolare

Spezia-Milan: le parole di Pioli

“Oggi era una partita che io onestamente temevo, perché le dimensioni del campo non sono quelle adatte, omogenee e permettetemi di dirvi che non credo che sia corretto. In Serie A le misure del campo dovrebbero essere uguali in modo da dare a tutti la possibilità di giocare a tutti sulla stessa superficie”.

Il mister del Milan continua a combattere le sue battaglie, dopo i dibattiti sul tempo effettivo e su eventuali nuove regole per rendere il calcio più moderno. Ora Pioli se la prende con la discrezionalità circa le dimensioni del terreno di gioco, che devono rispettare determinati parametri, ma senza obbligo di omogeneità. Ad esempio, il terreno del Meazza misura 105×68 metri, mentre il campo dei liguri ha la stessa lunghezza, ma perde 3 metri in larghezza.

Le regole sulle dimensioni del campo

Queste sono le dimensioni che devono rispettare i campi da calcio secondo il regolamento del gioco del calcio:

  • Lunghezza: minimo 90 metri – massimo 120 metri;
  • Larghezza: minimo 45 metri – massimo 90 metri.

Per quanto riguarda la Serie A, la FIGC indica queste misure:

  • lunghezza 105 metri
  • larghezza 68 metri

Il regolamento specifica però che in casa di limitazioni strutturali, la larghezza del campo può essere ridotta fino a 65 metri. Dunque, le dimensioni del campo dello Spezia rientrano nei parametri indicati dalla FIGC.

 

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!