HomeIn Primo PianoCome procede la trattativa che dovrebbe portare Belotti alla Roma

Come procede la trattativa che dovrebbe portare Belotti alla Roma

Per Belotti Roma rappresenterebbe un salto in alto importante, ma al momento tutto è in stand-by: il punto generale sulla trattativa

Andrea Belotti andrà alla Roma? L’indiscrezione uscita nelle ultime settimane ha un po’ messo apprensione ai tifosi del Torino, che tutto si augurano tranne che di veder partire il centravanti della nazionale. Il classe 1993 bergamasco arriva da un finale di stagione interlocutorio e valuta il proprio futuro.

LEGGI ANCHE: Convocati Italia Europei 2021: i 26 scelti da Roberto Mancini

Lo farà tramite il proprio agente, che avrà il compito di delineare il futuro del calciatore mentre lo stesso sarà impegnato negli Europei con la Nazionale di Roberto Mancini. I giallorossi, in tal senso, sembrerebbero molto interessati all’evoluzione della situazione, pronti a intervenire qualora i segnali di apertura del Torino dovessero essere confermati.

Belotti
Fonte: Instagram @futbolera10

Belotti Roma, la situazione

A oggi, il matrimonio Belotti Roma può considerarsi fattibile come no, nel senso che le speculazioni – almeno al momento – superano quelli che possono essere considerati oggettivi dati di fatto. L’interesse c’è, è stato più volte confermato e, secondo indiscrezioni, la Roma avrebbe già avanzato due offerte.

LEGGI ANCHE: Tutti i convocati delle nazionali di Euro 2021

La prima, quella da 15 milioni di euro pagabili in un’unica soluzione, è stata respinta al mittente. La seconda, da confermare, avrebbe visto i giallorossi alzare la proposta a 20 milioni di euro, non si capisce bene se comprensivi o bonus esclusi. In ogni caso, per ora non se ne fa nulla.

LEGGI ANCHE: Calendario Europei 2021: calendario, date, partite e gironi

Non trovano nemmeno conferma le voci riguardo l’inserimento di un paio di contropartite per alzare il valore dell’offerta. Il nome forte è quello di Bryan Cristante, che però ha un ingaggio troppo alto per le casse del Torino e non si capisce bene perché dovrebbe lasciare la Roma prima di essere valutato dal nuovo allenatore. Il secondo sarebbe un giovane senza nome.

belotti
Fonte: Instagram @gallobelotti

Il fattore Nazionale

In ogni caso, il sedici anni di gestione Cairo non ha mai accettato contropartite tecniche e di certo non comincerà a farlo ora, soprattutto se deve cedere il suo asset sportivo più importante. Semmai, il presidente del Torino aspetterà che si concludano gli Europei: in tal modo, qualora il giocatore dovesse fare bene, si potrà pensare di scatenare una mini asta al rialzo.

LEGGI ANCHE: Le guide ai gironi degli Europei 2021: squadre, calendario e partite

Da ciò che si sa, per far sì che l’affare Belotti Roma si concretizzi nelle prossime settimane serve che la società giallorossa alzi l’offerta fino a 30 milioni di euro. Dall’altra parte, c’è chi dice che Tiago Pinto abbia già lanciato un ultimatum: prendere o lasciare, nel secondo casi si virerà su altri obiettivi.

Il nodo rinnovo

Il fatto che si tiri così tanto sul valore del cartellino di un calciatore che ha quasi toccato quota 100 gol con il Torino è figlio di una scadenza di contratto ravvicinata, a giugno 2022, che non permette a Cairo di tirare troppo la corda.

LEGGI ANCHE: Stadi Europei 2021: tutti gli impianti del torneo

Per questo, se il Gallo non rinnova, il rischio è di rimanere col cerino in mano e rischiare di perdere Belotti a zero. I tempi della clausola per l’estero da 100 milioni di euro sembrano lontanissimi, così come lontano dai suoi standard sembra un calciatore che non necessariamente vuole cambiare aria, ma che se non altro ne valuta l’opzione. A luglio, dopo gli Europei, il quadro sarà comunque più chiaro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Andrea Belotti (@gallobelotti)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti