Stefan Bajcetic, chi è il primo 2004 in gol col Liverpool

stefan bajcetic

Bajcetic è stata la sorpresa della partita del Boxing Day del Liverpool contro l’Aston Villa, trovando il gol nonostante la giovanissima età.

Gli sono bastati pochi minuti in campo per trovare uno storico gol nel Boxing Day: Stefan Bajcetic è diventato il primo ragazzo del 2004 a segnare con la maglia del Liverpool, trasformandosi in uno dei protagonisti di giornata in Premier League. Non è il primo 2004 in assoluto a segnare nel campionato inglese (a fine agosto c’era riuscito Romeo Lavia del Southampton), ma ha stabilito comunque il record con i Reds.

Klopp lo ha messo in campo nel finale di partita in casa dell’Aston Villa, quando la sua squadra stava conducendo per 2-1, e all’81° uno spunto di Darwin Nunez ha permesso di mettere in mezzo un pallone che poi il 18enne ex Celta Vigo ha sfruttato a dovere, trovando la rete che ha chiuso la partita.

Stefan Bajcetic, chi è il nuovo talento del Liverpool

Una partita coi fiocchi, al punto che sull’azione successiva a quella del gol per poco Bajcetic non metteva a segno una spettacolare doppietta. Non si tratta comunque del suo esordio da professionista, dato che questa è stata già la sua settima presenza stagionale nel Liverpool. Klopp lo ha fatto esordire già il 27 agosto contro il Bournemouth, e poi riproponendolo in altre competizioni (Champions League compresa), ma fino a oggi non lo aveva più schierato in Premier League.

Nato a Vigo, in Spagna, il 27 ottobre 2004, Bajetic è chiaramente di origine serba. Suo padre è infatti Srdan Bajcetic, che tra il 1994 e il 1997 ha giocato come centrocampista nel Celta Vigo, restando poi a lungo regato alla città galiziana, al punto da aver allenato le giovanili del Celta tra il 2016 e il 2018.

Anche Stefan è cresciuto nei Celestes, ma nel gennaio 2021 è stato notato e acquistato dal Liverpool, facendo tutta la trafila nei ragazzi del club inglese. Lo scorso settembre, Pablo Amo lo ha convocato per la prima volta nella Spagna U18, schierandolo in tre occasioni. Alto 185 centimetri, ha iniziato a giocare come difensore centrale di piede destro, ma ormai il suo ruolo è diventato quello di mediano davanti alla difesa o, all’occorrenza, anche come mezzala.