In gol all’esordio in nazionale: il Brasile scopre Antony

Antony, convocato all’ultimo da Tite, ha segnato all’esordio con il Brasile, confermando la grande crescita intrapresa all’Ajax

Nove vittorie su nove, in attesa di recuperare il match contro l’Argentina, e una qualificazione a Qatar 2022 ormai in tasca. È questo il cammino, netto e perfetto, del Brasile di Tite, che in Venezuela ha vinto una partita complicata senza però concedere nulla all’avversario.

LEGGI ANCHE: Mondiali 2022, qualificazioni CONMEBOL: risultati, classifica e dove vederle in tv

Il 3-1 finale rispecchia esattamente i valori in campo e permette a uno dei tanti giovani presenti in rosa di timbrare la prima rete con la Seleçao. Antony, entrato in campo al minuto 77 per un esausto Gabriel Jesus, ha infatti messo a segno la rete finale, arrivata a pochi secondi dal fischio di chiusura del match.

Il grande impatto di Antony

L’esterno dell’Ajax, sfruttando un bell’assist di Raphinha (un altro che ha letteralmente spaccato la partita), ha battuto imparabilmente Graterol segnando all’esordio con il Brasile. La sua chiamata, infatti, non era (ancora) programmata, ma è avvenuta per via delle tante assenze in casa verdeoro.

LEGGI ANCHE: Qualificazioni ai Mondiali 2022: la situazione delle squadre CONCACAF

Antony ha saputo sfruttarla giocando venti minuti di grande qualità, mettendo in evidenza tutto il meglio del proprio repertorio fatto di sgasate, accelerazioni e tagli in profondità, approfittando di un Venezuela molto sbilanciato alla ricerca del pareggio.

Tutte cose, queste, che chi lo segue abitualmente sa e ha già imparato ad apprezzare: Antony, infatti, da un anno e mezzo giganteggia in Eredivisie con la maglia dell’Ajax, club che lo ha acquistato a gennaio 2020 dal San Paolo, bloccandolo per poi portarlo in Olanda nell’estate successiva.

LEGGI ANCHE: Qualificazioni Mondiali 2022 CAF: la situazione delle squadre africane

Il club olandese da anni si è aperto alle novità sudamericane e Antony, numeri alla mano, è uno degli affari migliori mai perfezionati all’estero dai Lancieri. Pagato poco meno di 16 milioni di euro, il talento paulista è stata una stella delle nazionali giovanili brasiliane, ha brillato all’ultimo Mondiale under 20 e, di recente, ha vinto le Olimpiadi con l’under 23.

Asta di mercato

Alla prima stagione con l’Ajax ha conquistato l’Eredivisie, dando un contributo sensibile e chiudendo la stagione con 10 gol e altrettanti assist a corredo. Una doppia doppia, per usare un gergo cestistico, che fa di Antony uno degli acquisti più impattanti degli ultimi anni.

Non a caso, in estate Barcellona e Real Madrid hanno chiesto informazioni all’Ajax, che per meno di 30-35 milioni di euro non intende cedere il suoi gioiellino, consapevole degli ampi margini di miglioramento che può avere da qui a poco.

LEGGI ANCHE: Qualificazioni Mondiali 2022 AFC: la situazione delle squadre asiatiche

D’altronde, si parla di un classe 2000 che sta già dimostrando tanto. In una intervista rilasciata tempo fa a un giornale brasiliano l’esterno offensivo dichiarò di sognare la Premier League: il Liverpool, in previsione di qualche cessione dolorosa, potrebbe farci più di un pensierino. Ma, eventualmente, se ne parla l’estate prossima.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI