HomeCalciomercatoRivoluzione Sampdoria: idea Stankovic in panchina

Rivoluzione Sampdoria: idea Stankovic in panchina

Dejan Stankovic sarebbe la prima opzione della Sampdoria per il dopo-Ranieri. Scopriamo assieme chi è l’attuale tecnico della Stella Rossa

LEGGI ANCHE: Lazio-Torino: la situazione sul recupero del match

Aria di rivoluzione in casa Sampdoria, con il presidente Ferrero che sarebbe intenzionato a cambiare sia allenatore che direttore sportivo per la prossima stagione. Se come dirigente la sfida sarebbe tra Daniele Faggiano (ex-Palermo, Parma e Genoa) e Davide Vagnati del Torino, per la panchina stanno circolando diversi nomi.

Il Secolo XIX ha scritto che, tra le varie opzioni del club genovese, quella al momento più calda riguarderebbe Dejan Stankovic, attuale tecnico della Stella Rossa, che Ferrero avrebbe già incontrato a Roma. A sostenere la candidatura del serbo ci sarebbe Sinisa Mihajlovic, primo allenatore della Samp di Ferrero.

La storia di Dejan Stankovic

LEGGI ANCHE: Finale Europa League 2020/2021: date, luogo e dive vederla

Gli appassionati di calcio in Italia lo conoscono bene per il suo passato come calciatore: ex-centrocampista, Stankovic è arrivato in Serie A a soli 20 anni, nel 1998, acquistato dalla Lazio. Nelle sue sei stagioni nella Capitale, il serbo ha stretto un grande rapporto, prima in campo e poi tra campo e panchina, con Roberto Mancini, che nel 2004 lo ha ritrovato all’Inter.

stankovic
Fonte: @dejanstankovic (Instagram)

Nel 2014, dopo essersi ritirato dalla carriera da calciatore, Stankovic ha intrapreso quella in panchina, diventando il vice all’Udinese di Andrea Stramaccioni (che lo aveva allenato all’Inter nel 2012/2013). La stagione successiva, mentre Stramaccioni andava ad allenare in Grecia, il serbo restava in Serie A e raggiungeva nuovamente Mancini all’Inter, per rivestire il ruolo di club manager.

LEGGI ANCHE: Stadio Atatürk, dalla folle notte del 2005 alla finale di Champions del 2021

Nel 2017 è poi divenuto consulente del presidente della UEFA Aleksander Ceferin, per poi tornare all’Inter un anno e mezzo dopo per lavorare nelle giovanili nerazzurre. Questa nuova esperienza è durata però solo un mese, poiché a dicembre 2019 è stato chiamato ad allenare la Stella Rossa di Belgrado, il club in cui è cresciuto come giocatore.

A fine stagione, Stankovic ha vinto il suo primo titolo, il campionato serbo, e in questa nuova annata si trova nuovamente in testa alla classifica, imbattuto e con 12 punti di vantaggio sul Partizan, sconfitto ieri 1-0 nel derby.

Stankovic: come gicoa

LEGGI ANCHE: Stella Rossa-Milan, come gioca l’avversaria di Europa League

Si tratta senza dubbio di un profilo giovane ed economico. Il serbo ha dimostrato di saper ottenere ottimi risultati anche senza una rosa particolarmente competitiva: in Europa League è stato in grado di passare il girone eliminando Slovan Liberec e Gent, perdendo solo il match d’esordio in casa dell’Hoffenheim. Ai sedicesimi, ha costretto il Milan a due pareggi faticosissimi, sfiorando un clamoroso passaggio del turno.

stankovic
Fonte: @dejanstankovic (Instagram)

La Stella Rossa di Stankovic si è fatta notare per un gioco molto fisico, impostato sulla solidità difensiva del suo 5-3-2 e sulla rapidità delle ripartenze, durante le quali lo schieramento dei serbi si evolve in un 3-5-2. Ma ha dimostrato di sapersi adattare a moduli diversi, tanto che spesso in campionato opta per un 4-1-4-1 che permette di dominare meglio il campo e favorisce il possesso palla.

LEGGI ANCHE: Filippo Falco a Minuti di Recupero: ‘Stella Rossa-Milan sarà la mia rivincita’

A Belgrado, Stankovic ha costruito una squadra efficace grazie a un buon mix di giocatori giovani ed esperti, impreziosito dal talento degli italiani Filippo Falco e Diego Falcinelli. Non è da escludere che, in caso di approdo dell’ex-interista sulla sponda blucerchiata di Genova, la Sampdoria non riesca a mettere le mani anche su qualche talento della Stella Rossa, come Gajic, Nikolic o le promesse Zeljko Gavric e Andrija Radulovic.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: Instagram, Facebook, Twitter e Flipboard! Ascolta anche il nostro podcast su Spotify!

Valerio Moggia
Valerio Moggia
Nato a Novara nel 1989, è il curatore del blog Pallonate in Faccia, ha scritto per Vice Italia e Rivista Undici, e collabora con la rivista digitale Linea Mediana.

Articoli recenti

Resta aggiornato con Telegram