HomeCalcio EsteroYuri Alberto è la nuova stellina del Brasileirão

Yuri Alberto è la nuova stellina del Brasileirão

Il Brasileirão ha messo in vetrina l’ennesimo talento: si tratta di Yuri Alberto, attaccante classe 2001 dell’Internacional di Porto Alegre

Si chiama Yuri Alberto, ha 19 anni e, dopo l’ennesimo show nel Brasileirão, il suo nome è finito definitivamente sui taccuini di tutti gli scout che, direttamente o meno, seguono la massima divisione brasiliana alla ricerca del nuovo talento. La prestazione in infrasettimanale, d’altronde, non poteva non consacrarlo alle attenzioni del mainstream: contro il San Paolo, il gioiellino dell’Internacional ha segnato una tripletta.

Peraltro, di pregevolissima fattura, all’interno di una prestazione straordinaria, che ha permesso al Colorado non solo di sbancare 5-1 il Morumbì, ma anche di rientrare prepotentemente in gioco per quanto riguarda la lotta al titolo. Yuri Alberto, come si può ben intendere, è un attaccante, definito dal suo tecnico Abel Braga come “uno dei ragazzi più interessanti mai allenati in carriera”. E, vedendolo muoversi in campo, non risulta affatto difficile credergli.

yuri alberto
Fonte immagine: @yurialberto (Instagram)

I numeri di Yuri Alberto

Dopo i tre gol segnati al San Paolo, Yuri Alberto ha aggiornato in meglio le sue già straordinarie statistiche individuali. In questo Brasileirão, per esempio, il classe 2001 dell’Internacional ha segnato 10 gol in 16 partite, praticamente uno ogni partita e mezza, ma in base ai minuti giocati la statistica migliora sensibilmente, fissandosi su una media di una rete ogni 71 minuti giocati, meglio degli 84 precedenti all’arrivo di Abel Braga in panchina.

Infatti, è stato proprio l’approdo di quest’ultimo alla direzione del club di Porto Alegre ad averne aumentato sensibilmente l’impatto. Sotto la gestione Coudet, Yuri Alberto girava con una media di 0.25 gol a partita, mentre oggi lo stesso dato si è alzato fino a toccare quota 0.75. Infine, facendo un sunto totale dei due rendimenti con allenatori diversi, il talento brasiliano garantisce una rete ogni 91 minuti giocati. In pratica, con lui in campo parti sempre in vantaggio di un gol.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Yuri Alberto (@yurialberto)

Yuri Alberto, promettente e decisivo

“Ha tiro, passaggi, sa duettare con i compagni, si muove tanto senza palla: è già adesso un attaccante decisamente completo” dice Braga, coccolandosi quella che di fatto è una sua creazione. Da quando si è seduto in panchina, il tecnico lo ha sempre utilizzato da titolare nel ruolo di referente offensivo di un 4-1-4-1, nel quale il numero 11 si associa a meraviglia a quelle che sono le caratteristiche di esterni e mezzali, le quali fungono spesso da trequartisti in appoggio.

yuri alberto
Fonte immagine: @yurialberto (Instagram)

Yuri Alberto finalizza tanto, come mai successo in carriera, giustificando i 10 milioni di R$ investiti meno di un anno fa dal club per acquistarlo dal Santos. Infatti, l’attaccante del Colorado è cresciuto calcisticamente nella sempre florida Vila Belmiro, all’ombra dell’amico e quasi coetaneo Kaio Jorge. L’Internacional ha creduto in lui e adesso raccoglie i frutti di un investimento senza dubbio di spessore, in attesa di farci su la grande plusvalenza sul mercato europeo.

Chi è Yuri Alberto, caratteristiche tecniche e ruolo

Yuri Alberto è una punta che può giocare da solo o affiancato da un attaccante più abile nel riempire l’area di rigore avversaria. Destro naturale, distribuisce un’ottima tecnica di base su un fisico compatto e ben sviluppato, 183 centimetri di altezza che sfrutta per difendere palla e per far salire la squadra. Nonostante ami finalizzare l’azione, come confermato dal suo allenatore, il brasiliano sa mettersi a disposizione della squadra.

Ha un contratto in scadenza nel 2025, non è chiaro se all’interno vi sia inserita una eventuale clausola rescissoria ma, di certo, c’è che il suo cartellino appartiene in grande parte a un fondo di investimento. Ergo, chi lo vuole deve trattare con una terza parte, capace di decidere se, dove e come veicolare il ragazzo. Però il materiale di base sembra di prima qualità. Mentre aspetta l’offerta giusta, Yuri Alberto rimane un riferimento fondamentale per l’Internacional che, adesso, sogna il titolo grazie alle sue reti.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti