Il Villarreal in estate ha speso meno dell’Atalanta

Il Villarreal è la grande sorpresa della Champions, rilevando il ruolo che due anni fa fu dell’Atalanta. Ma a livello di budget gli spagnoli fanno anche meglio.

Nell’estate del 2020 fu l’Atalanta: una piccola squadra di provincia che, inaspettatamente, era arrivata a contendere la finale di Champions League alla corazzata PSG, senza stelle, con un budget risicato ma con tante idee. Oggi, proprio mentre si discute della possibile fine del ciclo della Dea, il suo ruolo sembra essere stato preso dal Villarreal.

Un passaggio di consegne che è anche simbolico, dato che proprio il Submarino Amarillo ha eliminato i nerazzurri di Gasperini nei gironi di questa Champions League, arrivando fino a giocarsi l’accesso alla finale del torneo contro il Liverpool. Ma c’è un motivo per considerare la squadra di Emery ancora più sorprendente dell’Atalanta, ed è quello economico.

Il budget trasferimenti del Villarreal è più basso di quello dell’Atalanta

Proprio così: siamo abituati a pensare che il limite delle squadre italiane rispetto a quelle straniere siano le ridotte possibilità di spesa sul mercato, e invece proprio un confronto tra queste due società ci dice l’esatto opposto.

Nella scorsa estate, il Villarreal ha speso meno dell’Atalanta per rinforzare la propria squadra: 54,5 milioni per gli spagnoli (concentrati soprattutto su Danjuma, Foyth e Dia), mentre la Dea ha investito ben 69 milioni (per assicurarsi gente come Musso, Koopmeiners e Lovato). Ma non solo, la squadra di Emery ha speso meno la scorsa estate anche in rapporto a quanto spese l’Atalanta in quella del 2019 (60 milioni), prima di iniziare la sua cavalcata fino alla semifinale di Champions.

Si potrebbe obiettare che il Submarino Amarillo avesse poco bisogno di rinforzare una rosa che già un anno fa aveva vinto l’Europa League contro il Manchester United (mentre l’Atalanta non ha ancora conquistato nessun titolo sotto la guida di Gasperini), e invece anche in questo caso i dati confermano la tendenza. Per l’annata 2020/2021, i bergamaschi hanno investito sul mercato circa 61 milioni, mentre il Villarreal futuro campion d’Europa solo 36,5.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI