Ungheria Italia, Lotito blocca Immobile: cosa sta succedendo

Immobile non giocherà in Ungheria Italia di Nations League, e gira voce che sarebbe stato addirittura Lotito a convincerlo a tornare a casa: cosa è successo?

Non è potuto essere in campo per la prima gara venerdì a Milano contro l’Inghilterra, ma non ci sarà neppure domani sera contro l’Ungheria: finisce presto e amaramente la nuova esperienza in azzurro di Ciro Immobile, che è dovuto rientrare inaspettatamente a Roma questa mattina, invece di seguire i compagni a Budapest.

Una decisione imprevista, che ha subito fatto sollevare non pochi sospetti: secondo alcuni, ci sarebbe lo zampino di Claudio Lotito, presidente della Lazio, nel forfait di Immobile alla Nazionale. Ma come stanno davvero le cose? Cerchiamo di capire.

Immobile salta Ungheria Italia: colpa di Lotito?

L’attaccante biancoceleste non era sceso in campo venerdì contro l’Inghilterra, dopo che in mattinata era emerso un fastidio muscolare al bicipite femorale della coscia destra che aveva convinto il ct Mancini a lasciarlo precauzionalmente in tribuna. L’infortunio sembrava però di lieve entità, e la decisione dell’allenatore dell’Italia era indirizzata a preservarlo in vista della sfida di lunedì, decisiva per il primo posto nel girone e l’accesso alle Final Four.

Infatti, questa mattina Immobile ha regolarmente preso l’aereo da Fiumicino, dopo essere rientrato a Roma assieme ad altri compagni per votare, atterrando a Milano Malpensa per ricongiungersi al resto della Nazionale e volare tutti assieme verso Budapest. Ma a quel punto, l’attaccante della Lazio non è salito sull’aereo, e anzi è rientrato nuovamente nella Capitale.

Una mossa inaspettata, visto che, stando a quando riporta la Gazzetta dello Sport, proprio in mattinata lo staff medico azzurro aveva rivalutato le condizioni fisiche del giocatore e lo aveva ritenuto idoneo a viaggiare col resto della squadra. La sua disponibilità sarebbe stata verificata nei prossimi due allenamenti, quello di staser e quello di domattina a Budapest, ma nulla faceva pensare che l’attaccante non potesse far parte del gruppo.

Ecco perché molti hanno sollevato l’ipotesi che sia arrivata la chiamata di Lotito, preoccupato di un possibile aggravamento dell’infortunio, che avrebbe poi danneggiato proprio la Lazio (in campo già domenica prossima con lo Spezia, e poi in Europa League la settimana successiva). A tirare in gioco questa ipotesi è la stessa Gazzetta, che scrive: “Staff medico azzurro e biancoceleste hanno dunque discusso dell’opportunità di portare in Ungheria il giocatore”.

In ogni caso, quella dell’intervento di Lotito resta un’ipotesi, dato che ufficialmente la FIGC ha fornito una versione diversa, secondo cui gli esami della mattina avrebbero “confermato l’indisponibilità per la gara di domani in Ungheria” di Immobile.