Segna e imita Cristiano Ronaldo: le scuse scherzose di Townsend

Omaggio a Cristiano Ronaldo in Manchester United-Everton: Townsend, dopo il gol, ha emulato l’esultanza di CR7. Poi, scherzando, si è scusato

Andy Townsend è stato uno dei maggiori affari di mercato estivi. L’Everton, infatti, lo ha tesserato a parametro zero dopo che l’ex Tottenham si era svincolato dal Crystal Palace. Il suo inizio di stagione è stato molto incoraggiante, a tal punto che Rafa Benitez lo considera già come un titolare fisso.

LEGGI ANCHE: Premier League 2021/2022: risultati e classifica

Quasi inamovibile, come dimostrato dalla prestazione contro il Manchester United: un suo gol ha regalato un punto d’oro ai Toffees, che si candidano a essere la mina vagante di questa Premier League. Townsend, nella ripresa, ha battuto De Gea sfruttando un assist al bacio di Doucourè, pareggiando l’iniziale vantaggio di Martial.

Townsend come Ronaldo: segna ed esulta alla CR7

Dopo il gol Townsend si è lasciato andare a un’esultanza in stile Cristiano Ronaldo, con un corsa di parecchi metri e un salto a gambe e braccia larghe, con urlo a corredo sotto il settore nel quale erano presenti centinaia di tifosi dell’Everton.

Nel postpartita l’esterno ha spiegato i motivi che lo hanno spinto a imitare CR7: “Sono cresciuto nel suo mito. Per me è un modello – ha detto – e ho passato ore sul campo ad allenarmi cercando di eseguire i suoi colpi”.

“Forse – ha concluso, scherzando – avrei dovuto prepararmi meglio: la mia non è stata una grande esecuzione, lo ammetto”. Non una provocazione, quindi, ma un omaggio a quell’idolo e modello sportivo che, in campo, non ha inciso come ci si sarebbe aspettato.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI