Thomas Partey Juventus: caratteristiche, come gioca, stipendio

Thiomas Partey è finito nel mirino della Juventus. Ma che caratteristiche ha il giocatore ghanese di proprietà dell’Arsenal?

Il mercato di gennaio ha ufficialmente preso il via da ormai due settimane. Sono tante le squadre che stanno cercando rinforzi per sistemare qualche difetto e per colmare le proprie lacune. Ma c’è anche chi è costretto a intervenire causa infortuni e lunghi stop o anche chi cerca di piazzare qualche giocatore poco utilizzato, sfruttando magari qualche occasione. Il pensiero va subito alla Juventus. Ma come potrebbero muoversi i bianconeri? Un nome è circolato con insistenza nelle ultime ore ed è quello di Thomas Partey.

LEGGI ANCHE: Juventus, chi può davvero essere il sostituto di Chiesa

Thomas Partey, come potrebbe inserirsi nella Juventus?

Il ghanese è infatti in uscita dall’Arsenal e potrebbe fare al caso della Vecchia Signora per rimpolpare la mediana e ritrovare un pizzico di equilibrio tattico. Come rivoltato da Sky Sport, con gli inglesi potrebbe essere imbastito uno scambio con Arthur. sempre più ai margini dei piani di mister Allegri. La trattativa appare viva e in costante evoluzione, tanto che nei prossimi giorni potrebbero persino esserci sorprese.

Ed è per questo che diventa più che lecito chiedersi come il mediano classe 1993 possa adattarsi agli schemi tattici dei piemontesi. Va detto che si sta parlando di un giocatore che ha le più classiche caratteristiche di un mediano puro. Insomma, si tratta di un calciatore prevalentemente difensivo e che rappresenta una vera e propria garanzia in fase di copertura, di interdizione e di rottura.

Thomas Partey dunque garantirebbe protezione al reparto arretrato, che molto spesso in questa stagione è stato in grossa difficoltà. Il suo senso tattico però potrebbe offrire tanta quantità e tanta legna in mezzo al campo. Capacità che mancano nel centrocampo della Juventus, troppo leggero e poco fisico. Dunque l’interesse del club bianconero è più che motivato e giustificato, in quanto il giocatore si inserirebbe alla perfezione nello scacchiere e nel sistema di gioco adottato in questa stagione. Un problema potrebbe però essere rappresentato dall’ingaggio, visto che ai Gunners il 28enne guadagna più di 10 milioni di sterline. Una soluzione però potrebbe esser trovata, con Arthur utilizzato come pedina di scambio.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI