HomeCalcio EsteroPerché Thiago Alcantara non si è ancora preso il Liverpool

Perché Thiago Alcantara non si è ancora preso il Liverpool

Presentato come il colpo dell’estate, Thiago Alcantara non ha ancora avuto modo di esprimersi al meglio da quando è al Liverpool. Ripercorriamo la sua stagione, fin qui con più ombre che luci

Non tutte le storie vanno secondo le aspettative, in amore come nel calcio. Ci possono essere incomprensioni tra i soggetti chiamati in causa, oppure possono verificarsi una serie di situazioni che impediscono alla relazione di svilupparsi al meglio. Certamente, non sta andando per il verso giusto l’esperienza al Liverpool di Thiago Alcatara. Uno degli acquisti di punta del mercato estivo dei Reds, che il tecnico Jurgen Klopp non ha ancora potuto sfruttare come avrebbe voluto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Thiago Alcantara (@thiago6)

Thiago Alcantara, grande colpo per la mediana dei Reds

Siamo nell’estate del 2020, con il Liverpool reduce da una stagione straordinaria e chiusa con i successi in Supercoppa Europea, Mondiale per Club e soprattutto Premier League (che mancava da 30 anni). L’organico a disposizione di Jurgen Klopp è di livello assoluto, ma necessita di qualche innesto che conferisca nuove motivazioni ad un gruppo reduce da due anni ai vertici del calcio nazionale, europeo e mondiale.

Tra i nomi individuati dalla dirigenza dei Reds figura quello di Thiago Alcantara, protagonista di un fantastico Triplete con Bayern Monaco nella stagione precedente. Il club di Anfield versa circa 30 milioni di euro nelle casse bavaresi, pur di regalare a Klopp uno dei migliori centrocampisti del calcio mondiale. Si tratta dell’innesto giusto per la mediana dei Reds, che gronda di fisicità e dinamismo ma non ha un giocatore in grado di dare geometrie e qualità sopraffina alla manovra.

Infortuni e crisi di squadra: Thiago non ancora al top

Klopp non vede l’ora di inserire Thiago Alcantara nel suo complesso perfettamente funzionante, ma la sfortuna si abbatte sul talento ex Bayern. Dopo l’esordio contro il Chelsea, è il Covid a tenere il centrocampista ai box per un paio di settimane. Il peggio però deve ancora arrivare, sotto forma di infortunio al ginocchio rimediato nel finale del derby contro l’Everton pareggiato per 2-2. Un problema più grave del previsto, che tiene il giocatore fuori fino a fine dicembre.

Il rientro di Thiago Alcantara coincide con il peggior momento del Liverpool negli ultimi anni. Nelle 7 partite disputate dal centrocampista in campionato, i Reds vincono appena 2 volte. Un trend negativo ovviamente da non addossare solo al giocatore spagnolo, ma ad una squadra che ultimamente fatica ad esprimersi ai livelli stratosferici a cui ha abituato tifosi e addetti ai lavori.

In queste 7 partite, l’ex Bayern ha alternato prove eccellenti ad altre meno convincenti. Un’altalena di prestazioni dovuta alla sua condizione fisica non ancora ottimale e ad un contesto di squadra certamente non al top. La sensazione è che, tra infortuni e annata non da incorniciare a livello generale, Thiago Alcantara non sia ancora diventato il faro della mediana del Liverpool. Potrebbe essere solo una questione di tempo, per l’ingranaggio di qualità che mancava al complesso heavy metal cerato da Klopp.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

0e571a370b7405f035ea1e969206dd1e?s=90&d=mm&r=g
Paolo Lora Lamia
Classe ’92, ho la vocazione del giornalismo sportivo fin dall’adolescenza. Adoro il calcio, la sua storia e una narrazione sportiva tesa ad emozionare più che a creare polemiche. Giornalista pubblicista dal 2019, cofondatore di Mondoprimavera.com, collaboratore presso Gruppo GEDI e La Giovane Italia e opinionista sportivo per Toscana TV. Ho un debole per il calcio inglese (e per il Liverpool in particolare).

Articoli recenti