Strefezza infortunio quando torna: tempi di recupero

0
Strefezza
fonte immagine: profilo Ig @gabrielstrefezza

Brutta notizia per il Lecce che deve registrare problemi fisici per il suo miglior giocatore, Gabriel Strefezza. Vediamo per quante partite rimarrà fuori.

Il comunicato ufficiale del Lecce su Strefezza, ma non solo, dice: “I giallorossi si sono ritrovati questa mattina all’Acaya Golf Resort & SPA, per una seduta d’allenamento. Assenti Dermaku, Pongracic e Strefezza, quest’ultimo a causa di uno stato influenzale”.  Quindi nessun problema fisico grave, ma un guaio dell’ultim’ora che se fosse successo lunedì non avrebbe creato preoccupazioni a Baroni e al Lecce, ma che è capitato invece giusto alla vigilia della trasferta di Bergamo contro l’Atalanta in programma domenica 19 febbraio alle 12.30.

Strefezza quando torna sostituto

Difficile quindi vedere Strefezza quantomeno tra i titolari per il matinée di dopodomani. Baroni dovrà attingere dalla panchina per trovare un’alternativa al suo miglior giocatore in quanto a rendimento, visto che il brasiliano è il miglior marcatore del Lecce con 7 gol in 20 partite. In questa stagione Strefezza ha già saltato due partite, a settembre, per problemi muscolari: contro il Torino e il Monza in quel caso il Lecce aveva raccolto appena un punto, a conferma dell’importanza dell’ex giocatore della Spal negli schemi dei salentini.

Al suo posto dovrebbe giocare a questo punto Banda, nel tridente composto per il resto da Colombo e da Di Francesco, entrambi abbastanza intoccabili. Strefezza comunque per questa sindrome influenzale non dovrebbe scendere in campo contro l’Atalanta ma sarebbe pronto per la successiva partita, in programma sabato 25 febbraio in casa contro il Sassuolo, al Via del Mare. Trattandosi solo di una sindrome influenzale, peraltro, non è da escludere una convocazione di Strefezza da parte di Baroni, con annessa panchina e magari utilizzo se l’andamento della partita lo dovesse consentire. Se invece il Lecce stesse andando male contro l’Atalanta allora non avrebbe molto senso una presenza in campo del brasiliano.

Anche dal punto di vista fantacalcistico forse è meglio non rischiare di schierare Strefezza, magari bruciandosi una sostituzione, puntando su qualcun altro che invece di sicuro è titolare. Se giocate al mantra, dove il brasiliano occupa il ruolo sempre delicato di W, quindi ala, ed è schierabile in pochi schemi, il problema potrebbe essere più grave per voi: a quel punto vi conviene usare direttamente un altro schema. Detto che comunque, sempre fantacalcisticamente parlando, questa partita del Lecce a Bergamo contro l’Atalanta non è che spinga molto verso un utilizzo dei giocatori della squadra di Baroni, Strefezza compreso. Quindi è un assenza da questo punto di vista quasi digeribile, o comunque gestibile.