HomeSerie AI tifosi dell'Inter si sono un po' arrabbiati con la società

I tifosi dell’Inter si sono un po’ arrabbiati con la società

Nuovo stemma Inter 2021? No, solo un tributo al Capodanno cinese: ma l’anno del Bufalo non si è aperto bene per i nerazzurri, tra critiche e ironia dei tifosi

LEGGI ANCHE: Monte ingaggi Inter: gli stipendi nerazzurri 2020/2021

Ci sono momenti adatti a sperimentare, altri meno. Devono aver pensato questo le centinaia di tifosi nerazzurri che, nelle ultime ore, si sono riversate sulla pagina Facebook del club per criticare aspramente lo stemma Inter 2021, proposto all’improvviso tra un comunicato ufficiale e un report sull’ultima seduta di allenamento.

In realtà, quello rilanciato di recente dai social media ufficiali del club non è il nuovo logo, per il quale peraltro si sono già sprecate le indiscrezioni, ma semplicemente un tributo con un significato ben preciso: infatti, secondo il calendario cinese, il 2021 è l’anno del Bufalo e, proprio per questo motivo, la società ha deciso di omaggiare l’avvenimento per sottolineare ancora una volta come la proprietà, e di rimbalzo l’Inter, siano vicini alla Cina.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Inter (@inter)

L’ironia del web: “Sembriamo il Torino”

Ovviamente, il nuovo stemma Inter 2021 ha scatenato le reazioni più disparate, anche se in realtà la maggior parte dei commenti biasimavano la scelta. Da chi pensa che le priorità siano altre, visto il momento delicato che sta vivendo la squadra, a chi ironizza paragonando il logo in cui campeggia un bue in primo piano al crest del Torino, fino a chi – senza troppi giri di parole – ha definito l’iniziativa “una vera schifezza”.

A far discutere sono stati anche i colori scelti, un mix di giallo e rosso rifinito finemente da tratti dorati, tinte logicamente molto lontane da quelle storiche nerazzurre. Qualcuno, di quelli ottimisti ovviamente, vedendo il bue e associandolo a un toro ha pensato che Lautaro Martinez avesse rinnovato, e che questo fosse un modo un po’ originale per annunciarlo, mentre i tradizionalisti hanno tenuto a precisare come, nel caso del logo, non ci debbano essere ragionamenti di mercato che tengano.

Stemma Inter 2021: cosa dice la tradizione

Insomma, un bell’incidente diplomatico, quello che ha avuto come oggetto il nuovo stemma Inter 2021. Già, perché di tutte le reazioni registrate fanno parte anche quelle di chi, distrattamente, non aveva capito che si trattava di un semplice omaggio estemporaneo e non di un cambio epocale. Soggetti e colori, tuttavia, non sono stati scelti a caso.

Infatti, nella credenza popolare cinese l’anno del bufalo rappresenta una sorta di rivincita, un’annata nella quale raccogliere i frutti di quanto seminato. Sfruttare il passato per capire il presente, insomma, con uno sguardo concreto al futuro. Un ragionamento basilare nel cosiddetto calcio moderno, a prescindere da quello che succederà nelle prossime settimane in casa Inter.

L’argomento cessione della società è vivo più che mai e, dalle ultime indiscrezioni, parrebbe ancora non tramontata del tutto l’ipotesi CB Partners. E allora ecco che, paradossalmente, il bufalo sarebbe l’animale perfetto da cui ripartire, quello sul quale costruire l’Inter che verrà. Il resto, come sempre, sono considerazioni marginali che lasciano il tempo che trovano.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

75387536bf8277a4a0c328b6d3d9d91b?s=90&d=mm&r=g
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti