Sozza, un milanese ad arbitrare Inter-Roma? Ecco la motivazione

L’arbitro Sozza, milanese della sezione di Seregno, è stato scelto per dirigere Inter-Roma, causando non poche polemiche. Perché è stato designato proprio lui?

La partita non è ancora iniziata, e già sono partite le polemiche: per arbitrare Inter-Roma di sabato sera – match fondamentale sia per la corsascudetto dei nerazzurri, sia per quella dei giallorossi alla Champions League – è stato scelto Simone Sozza, che però è milanese.

L’arbitro di una partita, infatti, viene logicamente sempre scelto in modo da provenire da una sezione dell’AIA, l’Associazione Italiana Arbitri, di un territorio diverso da quello dei due club che deve dirigere. Nel caso di Sozza, però, è stata fatta una strana eccezione: il direttore di gara lombardo è iscritto alla sezione di Seregno, cittadina che si trova a una ventina di chilometri appena dal centro di Milano, ma soprattutto è nato nel capoluogo lombardo.

Questo ha scatenato molte polemiche tra i tifosi romanisti sui social, che denunciano il conflitto riguardante l’arbitro e il rischio di imparzialità nel suo giudizio. Perché allora è stato designato un direttore di gara che presentava questo pericolo?

Perché Sozza di Seregno arbitrerà Inter-Roma

L’incompatibilità di Simone Sozza con l’arbitraggio di Inter-Roma, date le sue origini milanesi, sembra abbastanza evidente, eppure la sua designazione è perfettamente in linea con i regolamenti dell’AIA e della FIGC.

Infatti, le norme prevedono che a fare testo non sia il luogo di nascita o in cui è cresciuto un arbitro, ma la sezione di appartenenza. Non importa quindi che Simone Sozza sia nato a Milano, ma il fatto che sia iscritto alla sezione arbitrale di Seregno.

La grande vicinanza tra i due comuni può ovviamente sembrare un problema, ma il regolamento non prevede alcuna eccezione per questi casi. Anche perché formalmente Seregno non è nemmeno in provincia di Milano, ma di Monza e Brianza.

Nelle scorse ore si è diffusa sui social la notizia di un tifo interista da parte del direttore di gara di Inter-Roma, rilanciata anche sulla pagina Wikipedia dello stesso arbitro, ma la cosa non è stata confermata, e anzi sembra essere a tutti gli effetti una fake news diffusa da qualcuno che si è anche preso la briga di modificare la suddetta pagina Wikipedia (ora opportunamente corretta).

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI