Giovanni Simeone e la curiosa statistica sulle “prime stagioni”

Il Cholito Simeone è stato probabilmente il miglior calciatore del mese di ottobre in Serie A: un rendimento sorprendente…forse

Il calciatore del momento in Serie A è senza dubbio il Cholito Simeone. L’attaccante argentino dell’Hellas Verona ha già trovato 8 gol nelle prime uscite di campionato, colpendo il Genoa, lo Spezia, due volte la Juventus e, addirittura, quattro volte la Lazio del povero Pepe Reina.

L’ex attaccante di Cagliari e Fiorentina sembra rinato completamente sotto la gestione Tudor, contribuendo a risollevare un reparto offensivo che, dall’arrivo del tecnico gialloblù, in tutta Europa è secondo solo a quello del Bayern Monaco.

Per quanto i recenti numeri del Cholito siano piuttosto sorprendenti, era lecito aspettarsi una buona stagione con la maglia gialloblù: i numeri non mentono.

Verona Cholito Simeone
Fonte immagine: profilo Twitter @GioSimeone

Leggi anche | Caprari è finalmente esploso

Simeone, le prime stagioni con le nuove squadre

Se quando era ancora in Argentina i numeri di Simeone non variavano così tanto da una stagione all’altra, con l’arrivo in Italia le cose sono drasticamente cambiate.

Al Genoa è rimasto solo una stagione, ma è stata quella dell’esplosione: ben 12 gol in 35 presenze alla prima esperienza in Europa, infatti, hanno contribuito alla salvezza del Grifone e fatto schizzare le sue quotazioni sul mercato.

A vincere la concorrenza è stata la Fiorentina. Nonostante alcune presenze sottotono, anche il primo anno in maglia Viola è stato molto positivo. 14 reti in 38 partite e alcune prestazioni memorabili come che ha condannato il Napoli di Maurizio Sarri ad abbandonare i sogni scudetto. Il secondo anno, invece, è stato una grande delusione e si è concluso con sole 6 marcature, meno della metà del campionato precedente.

giovanni simeone hellas verona
Fonte: simeonegiovanni (Instagram)

Iscriviti al nostro canale YOUTUBE

Per cambiare aria Simeone ha scelto la Sardegna e, anche qui, si è ripetuto il solito trend: 12 reti la prima stagione, nuovamente 6 quella successiva.

Adesso al Bentegodi le cose sembrano andare alla grande, probabilmente meglio persino del primo anno a Firenze. La prossima stagione però sarà quella della verità: se il Cholito troverà la giusta continuità, allora potrà aver fatto un nuovo salto in avanti per la sua carriera.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI