martedì, Aprile 23, 2024

Com’è nato il trionfo dell’Inter

L'Inter è campione d'Italia per la ventesima...

Stephan El Shaarawy incarna la Roma di De Rossi

Stephan El Sharaawy è il miglior esempio...

Inter: quanto vale vincere lo Scudetto? 

L’Inter di Inzaghi è sempre più vicina...

Scontri Tifosi Roma Napoli: l’idea per salvare le trasferte nel calcio

NotizieScontri Tifosi Roma Napoli: l'idea per salvare le trasferte nel calcio

Gli scontri tra tifosi di Roma e Napoli continuano a tenere banco: spunta una clamorosa soluzione davvero inaspettata

Le immagini degli scontri tra i tifosi di Roma e Napoli sono ancora nelle menti di tutti. Scene da far west, una vera e propria guerriglia urbana che ha bloccato l’Autosole, l’arteria principale d’Italia che collega Napoli a Milano. All’altezza dell’Autogrill di Badia al Pino, nell’aretino, è andato in scena un regolamento di conti, con gli ultras che a quanto pare si sarebbero dati appuntamento per un regolamento di conti. La tifoseria azzurra viaggiava verso Nord alla volta di Genova, con il Napoli impegnato contro la Sampdoria, mentre i supporters giallorossi si dirigevano a Milano.

Condanna unanime da parte delle due società, quella partenopea e quella capitolina, e parole durissime utilizzate sia dal Questore di Arezzo che dagli esponenti del calcio italiano che del governo. Ed il Viminale è già al lavoro sulle possibili conseguenze, con gravi restrizioni ed un giro di vite che possa mettere la parola fine a questo tipo di violenze gratuite. 

Cosa è la Tessera del Tifoso e come funziona

Domani il ministro dell’Interno Piantedosi incontrerà i vertici del calcio, ma all’indomani delle terribili immagini, ha già annunciato che saranno emanate “direttive di particolare rigore“. Il titolare del Viminale ha spiegato come si lavorerà per provvedimenti improntati a criteri di massima precauzione. Al momento sembra da escludere la chiusura di settori dello stadio – sia Maradona che Olimpico – anche perché gli scontri sono avvenuti al di fuori dagli impianti, ma non è escluso, tuttavia, che vi siano restrizioni per quanto riguarda le trasferte. Il Napoli, proprio a riguardo, oltre che condannare le violenze, avrebbe anche chiesto di non impedire totalmente le trasferte ai tifosi azzurri, salvaguardando, di fatto, il tifo “sano”.

In primis un allungamento del Daspo, al momento di cinque anni, ma anche e soprattutto la reintroduzione della tessera del tifoso. Emanata nel 2009, questa era una sorta di carta di affiliazione ad un club, un provvedimento introdotto qualche anno fa molto contestato dalle tifoserie italiane e di fatto scomparso dopo la riapertura degli stadi in seguito alla pandemia. Tecnicamente è valida solo per eventi sportivi che hanno un rischio elevato. Ora, però, la tessera potrebbe essere obbligatoria per partecipare alle trasferte; questa, infatti, permette di controllare i tifosi che hanno subito il Daspo in maniera più efficace, senza che coloro che abbiano ricevuto questo provvedimento possano entrare ugualmente negli impianti.

Potrebbe interessarti anche:

Check out other tags:

Gli articoli più letti