Ora la Salernitana può davvero salvarsi?

La vittoria contro la Fiorentina ha rilanciato prepotentemente le ambizioni salvezza della Salernitana: la squadra di Nicola davvero ora può salvarsi?

Qualche settimana fa sembrava poco meno che un’utopia, ora la domanda è di scottante attualità: la Salernitana può davvero salvarsi? Con l’arrivo di Nicola la squadra campana ha cambiato marcia: dall’arrivo del tecnico i granata hanno raccolto 12 punti, di cui 9 nelle ultime tre partite. Ora, la Salernitana è a 25 punti in classifica, a tre punti di distacco dal Cagliari e cinque dalla Sampdoria, ma con una partita da recuperare con il Venezia. Il sogno salvezza ora è vivo: ma la squadra di Nicola può davvero coronarlo?

Il calendario della Salernitana

All’orizzonte i campani hanno un calendario abbastanza semplice e la possibilità di giocare un match in più. Il grande scoglio è la trasferta a Bergamo, il prossimo impegno dei campani, poi però ci saranno due impegni cruciali: le sfide casalinghe con Venezia e Cagliari. Queste due sfide diranno molto sul futuro dei granata, che poi chiuderanno con la trasferta di Empoli e il match casalingo con l’Udinese, due squadre che ormai sono praticamente salve e senza nulla da chiedere al campionato.

Oltre al calendario semplice, la Salernitana può contare su un grande stato di forma e su un morale alle stelle. Fattori che fanno ben sperare nel sogno salvezza, ma poi c’è da fare i conti anche con le avversarie.

Il calendario delle altre per la salvezza

Il fanalino di coda Venezia è in caduta libera e all’orizzonte, oltre alla sfida con la Salernitana, ha anche un altro match cruciale col Cagliari, anche se all’ultima quando la situazione potrebbe essere già compromessa, la gara interna col Bologna abbordabile e due match proibitivi contro Juventus e Roma fuori casa. Delicato anche il calendario del Genoa, che in sequenza dovrà vedersela con la Sampdoria, con la Juve in casa e col Napoli fuori prima del gran finale in casa col Bologna.

Inutile sottolineare come il derby di Genova alla prossima giornata è uno snodo fondamentale della corsa salvezza. Potrebbe tirare fuori i blucerchiati, che dopo la stracittadina hanno tre match molto complessi contro Lazio, Fiorentina e Inter. Una sconfitta al derby inguaierebbe parecchio la squadra di Giampaolo.

Calendario più alla portata del Cagliari, che alla prossima riceve il Verona, poi va a Salerno per un match a dir poco esplosivo. Inter in casa alla penultima e trasferta a Venezia in chiusura: la salvezza per la squadra di Mazzarri passa per le prossime due di campionato.

Calendari alla mano, la Salernitana è quella che forse ha gli incroci più alla portata ed è senza dubbio la squadra più in forma. Quindi, la risposta è sì: ora la squadra di Nicola può davvero salvarsi.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI