HomeNotizieRyan Christie, l'anima della Scozia

Ryan Christie, l’anima della Scozia

Ryan Christie, chi è il centrocampista della Scozia, che milita nel Celtic e guiderà la sua Nazionale negli Europei.

Tra le squadre protagoniste dell’Europei che si sta disputando in questi giorni c’è senza ombra di dubbio la Scozia, inserita nel girone D insieme a Inghilterra, Croazia e Repubblica Ceca. Tra i giocatori più rappresentativi della selezione scozzese c’è sicuramente Ryan Christie, centrocampista del Celtic Glasgow.

LEGGI ANCHE: Chi ha deciso di proseguire Danimarca-Finlandia?

Ryan Christie: la carriera

Classe 1995, nato a Inverness, Scozia. Ryan Christie muove i suoi primi passi nel mondo del calcio proprio nell’Inverness, squadra con cui arriva a esordire il 29 dicembre 2013 in Scottish Premiership, proprio contro il Celtic.

Il padre di Ryan, Charlie, era stato un calciatore e ha vestito le maglie sia dell’Inverness che del Celtic. Ryan quindi trova il suo esordio tra i grandi a 18 anni e rimane all’Inverness fino al 2015, quando dopo 56 presenze e 9 gol passa al Celtic.

LEGGI ANCHE: Tutte le rose dei convocati delle nazionali di Euro 2021

Inizialmente la squadra di Glasgow lo gira in prestito all’Aberdeen e dopo due anni a farsi le ossa torna al Celtic, dove si afferma come un titolatissimo della squadra, mettendo a referti 81 presenze e 25 gol in tre stagioni in Premiership.

Ryan Christie è una colonna anche della Nazionale scozzese, dopo la trafila nelle giovanili ha esordito nella selezione maggiore nel 2017, arrivando a guidare la sua Nazionale alla qualificazione agli Europei 23 anni dopo l’ultima volta.

Ryan Christie: caratteristiche e ruolo

Christie è un centrocampista centrale, che può agire anche da trequartista. Il suo piede preferito è il mancino e ha ottime capacità balistiche e di regia. Ha anche un discreto fiuto del gol, in ben due stagione col Celtic ha raggiunto la doppia cifra in reti complessive, segnando addirittura 20 gol nella stagione 2019-2020.

LEGGI ANCHE: Calendario Europei 2021: calendario, date, partite e gironi

Nonostante le attitudini offensive, Christie è molto attento anche in fase difensiva, riuscendo a garantire equilibrio e stabilità alla propria squadra. Col Celtic ha agito quasi sempre da mezzala, anche se ha giocato anche in posizione di regista. In posizione di play ha saputo fare bene, guidando il pressing e dando ritmo alla manovra. In ogni posizione del campo quindi Christie può essere molto prezioso e, vista la giovane età, ha ancora evidenti margini di miglioramento.

Nonostante la sua ancora breve carriera, ha già messo in bacheca 3 coppe di Scozia (una con l’Inverness e due con il Celtic), due campionati e due coppe di Lega (tutto col Celtic). Ora vuole guidare la sua Scozia nell’impresa di passare il girone in questi Europei.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Danilo Budite
Danilo Budite
Romano, classe '95. Amo il calcio, soprattutto raccontarlo. Scrivo di tutto ciò che mi circonda.

Articoli recenti