Chi è Riccardo Ciervo, giovane esterno della Sampdoria

Riccardo Ciervo è il nuovo nome tra gli esterni della Sampdoria: arrivato in estate in prestito dalla Roma, compirà 20 anni il prossimo 1 aprile

Con le tante assenze causa Covid, le squadre di serie A sono “costrette” ad affidarsi ai giovani. Paradossalmente c’è più spazio per qualche talento che aspettava da tempo l’occasione per farsi notare. In Napoli-Sampdoria, D’Aversa ha puntato dal primo minuto su Riccardo Ciervo. Scelto come riserva di Candreva, il ragazzo ha mostrato personalità al Maradona. Scopriamo le sue caratteristiche e carriera.

Riccardo Ciervo chi è: caratteristiche

Riccardo Ciervo della Sampdoria è un prodotto delle giovanili della Roma, con cui ha fatto tutta la trafila fin dall’Under 17. L’anno scorso nel campionato Primavera ha totalizzato 29 presenze, 3 gol e 5 assist.

Alla Sampdoria è in prestito con diritto di riscatto fino alla fine della stagione e con la maglia blucerchiata ha esordito il 23 settembre scorso nella sconfitta interna 0-4 contro il Napoli. La sua prima maglia da titolare, invece, è stata in Coppa Italia nella partita vinta contro il Torino, in cui ha fornito anche l’assist per il gol decisivo di Verre.

Ha fornito già un assist anche in campionato, nella partita persa 3-1 in casa dalla Sampdoria contro la Lazio. Ciervo è un esterno che può giocare su ambedue le fasce, anche se predilige usare il piede destro: è anche piuttosto alto, sfiora il metro e novanta. Nel 4-4-2 abbastanza fisso di D’Aversa fin qua è stato utilizzato soprattutto come riserva di Candreva, che però è quasi intoccabile, visto la stagione che sta facendo.

Non è escluso comunque che possa trovare maggiore spazio da qui in avanti, come dimostra la maglia di titolare, la prima in Serie A, datagli da D’Aversa contro il Napoli allo stadio Maradona.