Portogallo Serbia, valore rose a confronto: che differenza

Portogallo Serbia si è conclusa con l’incredibile impresa dei balcanici: quant’è la differenza di valore della due rose?

Portogallo Serbia si è conclusa come forse nessuno poteva immaginarsi, per lo meno dopo aver visto il vantaggio iniziale dei padroni di casa firmato da Renato Sanches. Eppure, prima un papera di Rui Patricio e poi il colpo di testa al novantesimo di Mitrovic, hanno regalato il pass per i mondiali alla nazionale del commissario tecnico Dragan Stojkovic.

Nonostante assuma sempre più peso l’incredibile gol fantasma non concesso a Ronaldo nella sfida d’andata, i lusitani hanno ottenuto un solo punto nei due scontri diretti contro i serbi e, di conseguenza, il secondo posto non può che esser meritato. Quando i gruppi vennero sorteggiati, in pochi si potevano aspettare questo risultato, soprattutto per la differenza di valore delle due rose.

serbia
Fonte immagine: @DaniloServadei (Twitter)

Leggi anche | Portogallo Serbia, perché i serbi a Qatar 2022 sono una conferma, più che una sorpresa

Portogallo Serbia, il valore delle due rose

Per quanto la Serbia stia vivendo un ottimo periodo e ci siano molti giovani calciatori di grande prospettiva, la differenza tra le due selezioni è piuttosto evidente: la nazionale di Fernando Santos, infatti, è la quinta al mondo per valore (secondo i dati di Transfermarkt.it), con una cifra che raggiunge gli 803,5 milioni con le ultime convocazioni.

La Serbia, comunque, occupa la rispettabilissima undicesima posizione in questa speciale classifica, arrivando davanti a nazionali del calibro di Uruguay, Colombia, Polonia e Croazia. Il valore della rosa è stimato sui 342 milioni di euro, notevolmente alzato da calciatori come Milinkovic Savic e Vlahovic.

calciatori più anziani euro 2020
Fonte immagine: profilo Ig @CristianoRonaldo

Anche guardando i calciatori più costosi la differenza è piuttosto evidente: i lusitani hanno ben undici calciatori che valgono almeno 40 milioni di euro, di cui ben quattro (Bruno Fernandes, Bernando Silva, Joao Felix e Ruben Dias) che superano pure i 70 milioni.

Dei serbi, soltanto i due calciatori che giocano nel nostro campionato raggiungono cifre simili: il centrocampista della Lazio ha un valore stimato di 70 milioni, mentre quello dell’attaccante della Fiorentina è di 50.

Iscriviti al nostro canale YOUTUBE

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI