Dove giocherebbe Pogba nella Juventus di Allegri

Pogba sta per tornare alla Juventus, secondo le voci di calciomercato, ma che ruolo avrebbe nella Juventus attuale? Vediamo la sua collocazione tattica.

Sembra piuttosto certa la Gazzetta dello Sport sulla risoluzione della trattativa tra Paul Pogba e la Juventus: manca solo l’offerta ufficiale del club, ma il giocatore sarebbe pienamente d’accordo nel tornare a Torino, a costo anche di ridursi sensibilmente l’ingaggio per di giocare di nuovo nella squadra che lo ha reso grande.

In attesa che si definiscano, quindi, gli aspetti economici dell’operazione, i tifosi stanno già pensando a dove potrà collocarsi il centrocampista francese nello scacchiere tattico di Allegri della prossima stagione, in cui la Juve dovrà per forza tornare a vincere qualcosa dopo la delusione di quest’anno.

Dove giocherà Pogba nella Juventus attuale

I due anni trascorsi da Pogba agli ordini di Max Allegri, tra il 2014 e il 2016, sono decisamente i migliori della sua carriera, e hanno contribuito molto all’evoluzione del francese da centrocampista basso a uno dei migliori box-to-box in circolazione, sviluppando molto le sue caratteristiche offensive.

Lo scorso gennaio, la Juventus ha cercato di coprire quel ruolo con un giocatore con caratteristiche simili come Zakaria, ma è ovvio che Pogba è di tutt’altro livello, e la sua maggiore duttilità tattica e tecnica potrebbe garantire ai bianconeri maggiori soluzioni in campo.

Come riportato da Tuttosport, Allegri starebbe pensando di schierare la sua squadra o con il 4-3-3 o con il 4-2-3-1, e Pogba sarebbe utilissimo in entrambe le circostanze: nel primo caso come mezzala in un centrocampo a tre, altrimenti come uno dei due mediani bassi. Il suo compito sarà sempre lo stesso, però: legare e reparti e dare fluidità alla manovra offensiva.

Vista l’assenza di un regista classico, e le difficoltà di inserire al meglio Arthur, l’allenatore toscano starebbe pensando a un Pogba a tutto campo per sopperire a questo problema, affiancandolo di volta in volta a giocatori come Rabiot e Locatelli. Ma alternativamente il francese potrebbe giocare anche in posizione più avanzata, quasi da trequartista in 4-2-3-1 che garantisca maggiore copertura al centrocampo. Questa soluzione potrebbe essere sensata in caso di assenza di un trequartista, ruolo in cui al momento la Juve sta seguendo Di Maria.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI