Il Milan sta per perdere Pobega: accordo vicino con l’Atalanta

Nonostante le smentite di rito, l’Atalanta è pronta a chiudere con il Milan l’operazione Pobega: ai rossoneri 12 milioni di euro

Dopo aver concluso un grande affare bloccando Juan Musso, l’Atalanta prova a sistemare anche il centrocampo chiudendo un affare con il Milan: se tutto va come sembra, a giorni Tommaso Pobega sarà infatti un nuovo calciatore della Dea.

Secondo indiscrezioni, l’intesa sarebbe stata trovata sulla base di 12 milioni di euro più eventuali bonus che verranno riconosciuti ai rossoneri in caso di ottenimento di determinati risultati. Pobega, perno dell’ultimo ciclo dell’under 21 azzurra, viene considerato un prospetto di grande talento e, proprio per questo, è il nome scelto dall’Atalanta per colmare due buchi in mezzo al campo.

Pobega
Fonte: @tommaso.pobega (Instagram)

Pobega all’Atalanta: Gasperini lo aspetta

L’altro è Teun Koopmeiners, per il quale gli orobici dovranno superare una folta schiera di concorrenti. Pobega, invece, avrebbe già detto si ai nerazzurri e, probabilmente già per l’inizio del ritiro, sarà aggregato alla squadra allenata da Gian Piero Gasperini.

I soldi spesi per acquistarlo non sono pochi, tuttavia sottolineano quanto la società bergamasca creda su questo ragazzo che arriva da due stagioni giocate su ottimi livelli. La prima, in B, gli ha permesso di mettersi in mostra dopo le buonissime cose fatte vedere nelle giovanili del Milan.

La seconda, invece, lo ha consacrato in Serie A grazie al grande lavoro fatto su di lui da Vincenzo Italiano. Pordenone, Spezia e adesso Atalanta: la provincia italiana dal basso all’alto, certo, ma anche la scelta consapevole di volersi giocare le sue chances in una piazza dove le pressioni sono minime e c’è l’opportunità di esordire in Champions League, sotto la direzione di uno dei migliori tecnici d’Italia.

pobega spezia
fonte: instagram acspezia

L’esordio in Serie A

Nella stagione 2020/21, la prima in Serie A, Tommaso Pobega ha messo insieme 6 gol e 3 assist in 20 apparizioni. Non molte, ma il suo ruolo è stato funzionale al giro di rotazioni studiato da Italiano per avere una squadra sempre sul pezzo dal punto di vista fisico.

Inoltre, fonte Whoscored, ha chiuso l’annata con numeri più che discreti, come per esempio gli 1.2 contrasti a partita, gli 0.5 intercetti ogni novanta minuti e 1 dribbling di media. Per quanto riguarda le statistiche offensiva, l’ex Pordenone calcia in porta 1.1 volte a partita e ha chiuso con quali il 78% di precisione nei passaggi.

Insomma, su di lui ci si può lavorare: lo farà Gasperini, nel cui modulo Pobega può diventare lo switch di uno dei due centrocampisti centrali nonostante Italiano lo impiegasse da mezzala. L’Atalanta crede in lui, che ha soli 21 si prepara già per il salto nel grande calcio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tommaso Pobega (@tommaso.pobega)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!