giovedì, Aprile 25, 2024

Muniain, l’addio di una leggenda del calcio basco

Iker Muniain non è certo stato uno...

Perché il Milan vuole Van Bommel in panchina?

Il Milan vira su Mark Van Bommel...

Per le big d’Europa non è facile trovare un nuovo allenatore

Le big europee stanno incontrando più difficoltà...

Chi era Pierluigi Frosio: ex calciatore, allenatore e opinionista tv

In Primo PianoChi era Pierluigi Frosio: ex calciatore, allenatore e opinionista tv

Pierluigi Frosio, ex calciatore, allenatore e opinionista tv, è morto a Milano a 73 anni. Per tutti Piero, è stato un giocatore di culto con il celebre “Perugia dei miracoli”, quello che nel 1979 arrivò secondo in Serie A dietro al Milan pur senza perdere una partita. 

A dare la notizia è stato il figlio Alex, giornalista della Gazzetta dello Sport, attraverso il suo profilo Twitter. In risposta al messaggio hanno cominciato a piovere messaggi di cordoglio da tutto il mondo del calcio.

Frosio, chi era

Frosio di quel Perugia era il libero e il capitano, attualmente è tutt’ora il calciatore con più presenze per gli umbri in Serie A, a quota 170 gettoni.

Era un’epoca in cui quel ruolo, il libero, era la normalità, in mezzo a una difesa che marcava a uomo, e che quell’anno, con Castagner, poteva contare per quanto riguarda il Perugia con altri nomi diventati di culto: Malizia, Nappi, Della Martira, Ceccarini, Bagni, Dal Fiume, Butti, Redeghieri, Speggiorin, Casarsa e Vannini. 

Una squadra, quella, che dopo qualche stagione di assestamento in Serie A era riuscita a chiudere imbattuta il campionato 1978-79: 11 vittorie e 19 pareggi. Prestazione clamorosa con miglior difesa inclusa, appena 16 gol subiti in 30 partite, ma inutile ai fini dello scudetto, che si era aggiudicato il Milan.

Frosio al Perugia è rimasto per 10 anni, anche in Serie B. Una vera bandiera del club, anche in seguito, quando avrebbe diretto la squadra primavera.

Allenatore e opinionista

Da tecnico Frosio è stato tecnico del Monza, squadra della sua città, con cui nel 1987 ottiene la promozione in Serie B e la vittoria nella Coppa Italia di C. In Serie A ha diretto l’Atalanta, nella stagione 1990-91 esonerato alla 18ª giornata dopo una sconfitta a Bari. 

La sua ultima esperienza è stata nel 2006 col Lecco, dopo una doppia esperienza al Modena e un ritorno al Monza dove, curiosamente, fa debuttare Patrice Evra in B nel 1999.

Negli ultimi anni il volto di Frosio, coi suoi baffetti, è apparso più volte sui teleschermi di tutta Italia in veste di commentatore tecnico sempre molto misurato e sul pezzo.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI

Potrebbe interessarti anche:

Check out other tags:

Gli articoli più letti