Home Calciomercato Perotti sogna il ritorno in Serie A: il Genoa prova a chiudere

Perotti sogna il ritorno in Serie A: il Genoa prova a chiudere

Fonte immagine: @ProfidiAndrea (Twitter)

Diego Perotti lascerà il Fenerbahce nel mercato estivo e sogna il ritorno in Serie A: il Genoa di Preziosi pronto a chiudere l’affare

Diego Perotti è stato uno dei migliori stranieri transitati negli ultimi anni in quel vortice sportivo e aziendale altresì definito come il Genoa di Enrico Preziosi. Passato sotto la Lanterna, sponda rossoblu, tra il 2014 e il 2016, l’argentino ha lasciato segni e ricordi indelebili, soprattutto nella memoria dei tifosi.

La sua capacità di saltare l’uomo, la fantasia, i colpi estemporanei negli ultimi sedici metri lo hanno trasformato in uno dei calciatori più incisivi della bassa classifica, prima che una serie di infortuni si accanissero costringendolo a passare più tempo in infermeria che al centro sportivo di Pegli.

Perotti al Genoa: il Fenerbahce apre alla cessione

Ora i destini di Genoa e Perotti potrebbero nuovamente incrociarsi. Secondo indiscrezioni, il 32enne esterno argentino originario di Moreno, piccolo borgo nella provincia di Buenos Aires, avrebbe espresso l’opinione di tornare in Serie A, con il Grifone pronto a riaccoglierlo a braccia aperte.

Con Fenerbahce, club nel quale Perotti è arrivato nel 2020 a parametro zero dalla Roma, l’argentino ha messo insieme soltanto 8 apparizioni complessive nella stagione appena terminata, ma la cosa che balza all’occhio sono le cifre realizzative, visto che ha chiuso con quattro gol e un assist. Poi il fisico lo ha di nuovo fermato, prima con un infortunio al ginocchio e poi con un’operazione al tendine d’Achille.

Inoltre, pare che il Fenerbahce voglia tagliare sul monte ingaggi, sacrificando quei calciatori che, per un motivo o per l’altro, non rientrano più nella strategia sportiva. Perotti, tramite l’agente, cerca squadra in Italia e può lasciare Istanbul a cifre contenute, visto che non ha quota minusvalenza.

Al Genoa, l’argentino ritroverebbe un ambiente che conosce bene, salutato cinque anni fa per trasferirsi, in cambio di 9 milioni di euro, alla Roma, ma mai dimenticato del tutto. Ora Preziosi potrebbe regalarlo a Ballardini, che avrebbe così un elemento offensivo capace di disimpegnarsi in più posizioni. Purché il fisico regga.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Exit mobile version