Perché la Fiorentina gioca la Supercoppa Italiana

0

Perché la Fiorentina gioca la Supercoppa Italiana? Ecco la risposta a una domanda che anche i giornalisti sauditi si stanno ponendo.

Inizia questa sera la 34a edizione della Supercoppa italiana, che anche quest’anno si terrà a Riad, in Arabia Saudita, come già avvenuto l’anno scorso. Il format, nel frattempo, è cambiato, e da una gara secca tra due squadre si è passati a una final four, cioé un mini torneo a quattro squadre. Ci saranno dunque due semifinali, questa sera e domani sera, le cui vincitrici disputeranno lunedì sera la finale che assegnerà il trofeo, relativo alla passata stagione. Non ci sarà dunque una finale per il terzo posto, che risulterebbe abbastanza inutile. La tradizione della Supercoppa italiana è di mettere a confronto la detentrice dello scudetto e quella della Coppa Italia, ma con il passaggio alla formula a quattro squadre si sono dovuti aggiungere necessariamente due club alla competizione, Fiorentina e Lazio.

Questa sera, infatti, la Supercoppa inizierà tra i campioni d’Italia del Napoli e la Fiorentina, attualmente quarta nella classifica della Serie A, peraltro con 3 punti di vantaggio sui partenopei, ottavi. La presenza di Fiorentina e Lazio sta ovviamente sorprendendo molte persone, che magari non conoscevano la riforma del torneo che debutterà questa sera, ma ha anche fatto discutere in Arabia Saudita. Come riportato da diverse fonti, nella conferenza stampa di quest’oggi anche diversi giornalisti sauditi si sono domandati il motivo della partecipazione di due squadre non propriamente di primo piano, rispetto invece alle assente Juventus e Milan.

Supercoppa italiana: ecco il motivo per cui c’è anche la Fiorentina

La spiegazione è in realtà più semplice del previsto. La formazione viola partecipa infatti per il suo piazzamento nella Coppa Italia della scorsa stagione, quando arrivò in finale, perdendo poi contro l’Inter. I toscani avevano debuttato nel torneo agli ottavi di finale, il 12 gennaio 2023, eliminando la Sampdoria 1-0, e in seguito avevano proseguito avendo la meglio del Torino (2-1) il 1° febbraio, e della Cremonese in semifinale (2-0 a Cremona e 0-0 al Franchi, il 5 e il 27 aprile). Nella stessa stagione avevano poi raggiunto la finale di Conference League, persa contro il West Ham, e l’ottavo posto in Serie A, accedendo alla Conference League di quest’annata a causa dell’esclusione della Juventus (settima) dalle coppe europee. Nella prima parte della stagione attuale, la Fiorentina ha vinto il proprio girone della terza coppa europea, davanti a Ferencvaros, Genk e Cukaricki. Durante la Supercoppa italiana, la squadra viola andrà in cerca di un trofeo che ha vinto una sola volta, nel 1997, mentre è dalla Coppa Italia del 2001 (vinta con in panchina l’attuale allenatore dell’Arabia Saudita Roberto Mancini) che non aggiunge un trofeo alla sua bacheca.