HomeSerie AChi è Nedim Bajrami, il gioiello di casa Empoli

Chi è Nedim Bajrami, il gioiello di casa Empoli

Nell’Empoli si sta mettendo in mostra Bajrami, atteso dalla conferma dopo aver ben figurato in Serie B: conosciamo meglio il trequartista classe ’99

Il primo turno di Serie A sta per terminare – mancano all’appello Cagliari-Spezia e Sampdoria-Milan -, ma ha già proposto tanti temi interessanti. Non mancano i talenti all’esordio in massima serie, che devono dimostrare sul campo di meritare la categoria. Tra questi c’è Nedim Bajrami, trequartista dell’Empoli protagonista di un inizio di stagione che promette decisamente bene.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nedim Bajrami (@bajraminedim11)

Gli inizi in Svizzera nel Grasshoppers

Nato a Tetovo in Macedonia il 28 febbraio 1999, Bajrami cresce calcisticamente in Svizzera nelle file del Grasshoppers. Nella sua scalata delle giovanili del club si propone come un trequartista dalle caratteristiche spiccatamente offensive, che preferisce concludere in porta piuttosto che servire i compagni con i giri contati.

Leggi anche | Asta Fantacalcio: probabili formazioni Serie A 2021 2022

Il suo esordio in prima squadra avviene negli ultimi mesi della stagione 2016/17, durante i quali colleziona 7 presenze. Nelle due stagioni successive diventa un elemento cardine della formazione svizzera, aumentando il suo fatturato anche a livello di assist. Un rendimento che lo porta sui taccuini di diversi dirigenti in giro per l’Europa.

L’arrivo ad Empoli: da scommessa a faro azzurro

Tra le squadre interessate a Bajrami figura anche l’Empoli, club da sempre attento ai talenti stranieri oltre che a quelli che germogliano nel suo Settore Giovanile. I toscani quindi si assicurano il trequartista nell’estate del 2019, in prestito con diritto di riscatto. Dopo i primi mesi passati più in panchina che in campo, Bajrami emerge come una delle poche note liete della tribolata stagione azzurra.

Leggi anche | Fantacalcio, tiratori di punizioni e corner in Serie A 2021/2022

Il suo bottino a fine stagione è di 5 gol e 4 assist in 30 partite: un ottimo risultato, ma nulla a che vedere con quanto avviene l’anno successivo. nella stagione 2020/21, infatti, Bajrami è semplicemente devastante. Giostrando tra le linee alterna passaggi illuminanti, gol decisivi e strappi che spaccano in due le difese avversarie. L’Empoli vince trionfalmente il campionato, confermando il suo talentuoso trequartista in vista del ritorno in Serie A.

Leggi anche | Asta Fantacalcio, 5 calciatori pronti al riscatto

Nonostante numerosi arrivi, come da prassi per ogni squadra neopromossa in A, Bajrami è uno degli elementi da cui riparte il nuovo tecnico Aurelio Andreazzoli. Il trequartista non ci mette molto a ripagare la fiducia del tecnico, andando in gol contro il Vicenza in Coppa Italia e incantando contro la Lazio alla prima di campionato. Siamo solo ai primi assaggi di grande calcio, ma Bajrami dà l’impressione di starci a meraviglia.

Nedim Bajrami: ruolo e caratteristiche

Bajrami è un centrocampista offensivo estremamente duttile. Il suo ruolo prediletto è quello di trequartista, ma può anche giostrare in altre posizioni della mediana oppure avanzare agendo da seconda punta. In quest’ultimo ruolo è stato provato da Andreazzoli in Coppa Italia contro il Vicenza, con ottimi risultati.

Leggi anche | Fantacalcio, 5 calciatori da prendere che arrivano dalla Serie B

Il talento classe ’99 non è il classico trequartista alla perenne ricerca della giocata fine a sé stessa. Al contrario, è molto concreto e ha nel DNA maggiormente il gol rispetto all’assist. Sa comunque fare la differenza anche in questo senso, come dimostrano i suoi numeri delle ultime stagioni.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Avatar
Paolo Lora Lamia
Classe ’92, ho la vocazione del giornalismo sportivo fin dall’adolescenza. Adoro il calcio, la sua storia e una narrazione sportiva tesa ad emozionare più che a creare polemiche. Giornalista pubblicista dal 2019, cofondatore di Mondoprimavera.com, collaboratore presso Gruppo GEDI e La Giovane Italia e opinionista sportivo per Toscana TV. Ho un debole per il calcio inglese (e per il Liverpool in particolare).

Articoli recenti