Mourinho ci sarà contro la Juve: perché non è più squalificato?

0
mourinho roma
Image Photo Agency

Mourinho ci sarà contro la Juventus: la squalifica ricevuta nella scorsa giornata di campionato è stata incredibilmente sospesa dal giudice sportivo.

Colpo di scena nella vicenda Mourinho: l’allenatore della Roma ci sarà contro la Juventus, domani sera all’Olimpico. Una decisione che lascia perplessi i tifosi bianconeri e fare gioire quelli romanisti, visto che pochi giorni fa il tecnico portoghese era stato squalificato, in seguito ai fatti di martedì sera contro la Cremonese.

Podo dopo l’inizio del secondo tempo, infatti, Mourinho aveva avuto un alterco con il quarto uomo Serra, che aveva comunicato all’arbitro Piccinini di espellere il tecnico portoghese. Ma la questione non si era conclusa lì: lo Special One era andato negli spogliatoi degli arbitri nel post-partita per scusarsi con il direttore di gara, ma aveva anche rivolte delle accuse a Serra, chiedendogli di scusarsi a sua volta.

Secondo Mourinho, il comportamento di Serra nei suoi riguardi era stato irrispettoso, e aveva provocato la sua reazione rabbiosa, che aveva portato all’espulsione. Il quarto uomo aveva negato di avere nulla di cui scusarsi col lusitano, e i due avevano di nuovo fuoriosamente litigato. Ai microfoni dei media, l’allenatore della Roma aveva parlato delle offese ricevute da Serra, lasciando intendere che avrebbe cercato di agire legalmente contro la squalifica.

Perché la squalifica di Mourinho è stata sospesa

Squalifica che, alla fine, è stata tolta. O meglio, sospesa. La decisione è stata comunicata quest’oggi nel pomeriggio, dopo il ricorso ufficiale fatto dalla Roma: la Corte Federale d’Appello ha deciso di sospendere per il momento la sanzione nei confronti del tecnico, chiedendo un supplemento d’indagine. Significa, quindi, che i giudici della FIGC intendono approfondire ulteriormente i fatti prima di prendere una decisione definitiva.

Niente squalifica per Mourinho, che quindi sarà presente domani contro la Juventus, e nemmeno niente multa di 10.000 euro. Almeno per il momento: la nuova udienza dell’Appello è fissata per il 10 marzo prossimo, alle ore 14.30. In quell’occasione, la Corte deciderà se annullare la squalifica di due giornate o confermarla: in quest’ultimo caso, Mourinho non potrebbe essere in panchina nel match contro il Sassuolo (12 marzo) e nel derby contro la Lazio (19 marzo).

I motivi precisi per cui la Corte d’Appello della FIGC ha richiesto il supplemento d’indagine non sono al momento noti. Ma fin dalla diffusione delle immagini dell’espulsione di Mourinho contro la Cremonese erano iniziate a uscire ricostruzione del dialogo tra l’allenatore e Serra, a partire dai labiali. Così come era stato comunicato che l’AIA era rimasta infastidita dal comportamento del quarto uomo, meditando su un possibile lungo stop per lui. Tutti elementi che possono aver convinto i giudici a considerare più approfonditamente il ricorso della Roma.