Mourinho contro Pairetto: cosa rischia l’allenatore della Roma

Mourinho si è scontrato duramente con il direttore di gara della sfida col Verona, rivolgendogli delle accuse che potrebbero costargli una lunga squalifica.

Accuse che possono costare caro: non ha preso bene, José Mourinho, la direzione di gara di Luca Pairetto nel 2-2 interno contro il Verona, al punto da accusarlo platealmente di aver danneggiato la Roma. Non una semplice uscita infelice, quella del tecnico portoghese, perché adesso per lui potrebbe scattare una squalifica, complicando ulteriormente le cose per la sua Roma, che a marzo dovrà affrontare sia Atalanta che Lazio.

Mourinho contro Pairetto: cos’è successo

Un secondo tempo molto teso, quello della panchina romanista: in primo luogo, delle lamentele per un contatto in area tra Giaccherini e Pellegrini, che avrebbe potuto comportare un rigore per la Roma; poi le proteste per delle possibili perdite di tempo dei veronesi, con lo Special One che è arrivato a calciare il pallone in tribuna, venendo richiamato dall’arbitro.

Pairetto aveva promesso di recuperare tutto, ma quando al 90′ ha annunciato solo 4 minuti di extra-time, tutto l’Olimpico ha iniziato a fischiare, e ciò non ha contribuito a placare l’animo di Mourinho. Che, all’ennesimo giocatore del Verona a terra, si è precipitato in campo a protestare, venendo espulso e quasi cercando di andare a faccia a faccia con l’arbitro, prima di venire fermato dai suoi collaboratori.

Quello che hanno visto tutti è il gesto del telefono che Mou ha rivolto a Pairetto, sul quale sono state fatte molte interpretazioni. Ma ci sarebbero state anche pesanti accuse del portoghese verso il direttore di gara, dette in campo e ripetute nel tunnel degli spogliatoi: secondo La Stampa, l’allenatore della Roma avrebbe detto a Pairetto “Ti hanno mandato apposta, ti ha mandato la Juve”.

Un nuovo capitolo, dunque, nello scontro tra Mourinho e l’arbitro torinese, dopo che già il 1° dicembre, nella sconfitta a Bologna, il primo di era lamentato per l’ammonizione di Abraham, che avrebbe poi saltato la gara successiva contro l’Inter, e in cui non erano stati fischiati diversi falli su Zaniolo.

Cosa rischia ora Mourinho

Secondo Il Messaggero, la Roma si sarebbe poi scusata con la terna arbitrale e Pairetto per il comportamento del suo allenatore, ma le parole e il comportamento di Mourinho sono stati decisamente sopra le righe, e sono inoltre avvenuti davanti agli occhi degli ispettore federali, che avrebbero messo tutto a referto.

Appare quindi scontato che il portoghese subirà una squalifica, non appena il Giudice Sportivo esaminerà anche il suo caso, e l’assenza forzata potrebbe essere molto lunga. L’opinione più diffusa è quella di un ban di 2-3 giornate, che significa che Mourinho salterebbe le gare contro Spezia e Atalanta, e forse anche quella contro l’Udinese, tornando in panchina solo il 20 marzo per il derby.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI