Mondiali 2022, il Galles come gioca: modulo e giocatori

Il Galles torna ai Mondiali dopo 64 anni, dall’epoca di John Charles, quando mise addirittura in difficoltà il Brasile di Pelé. Vediamo le prospettive dei Dragoni in Qatar. 

Il momento è abbastanza storico per il Galles, qualificatosi ai Mondiali dopo oltre mezzo secolo e nello specifico strappando il ticket per il Qatar dopo lo spareggio con l’Ucraina.

Una squadra che a livello europeo ha guadagnato uno status da media borghesia, capace di trovare la serata giusta soprattutto in base allo stato di forma delle sue (pochissime) stelle.

Mondiali 2022, la squadra del Galles

C’è poco da fare, tutto ruota attorno a Gareth Bale e ai suoi chiari di luna. Dal ritiro in Qatar è trapelata la notizia che la federcalcio gallese gli ha impedito di giocare a golf, il suo passatempo preferito che per i maligni è diventata la sua vera professione.

Bale è un giocatore che di fatto ha smesso di competere ad alto livello almeno da 3-4 anni, da quando risolse con una doppietta la finale di Champions League del suo Real Madrid contro il Liverpool, compresa una sforbiciata da antologia in quel 3-1 che fece stropicciare gli occhi al mondo.

Da lì un’incredibile picchiata, sia con la maglia del Real Madrid che del Tottenham (ritorno così così, in prestito). Gli unici momenti di felicità per Bale sono stati proprio quelli con il Galles, che già nel 2016 aveva trascinato a una sensazionale semifinale all’Europeo.

Assieme a lui un altro che sembra stare bene solo in Nazionale, e cioè Aaron Ramsey, centrocampista ex-Juve che negli ultimi anni si è letteralmente dissolto, tra Glasgow Rangers e Nizza. Sia lui che Bale sono oltre la trentina, quasi per certo saranno i loro ultimi Mondiali.

Per il resto, il Galles è composto da una lunga serie di “bastardi senza gloria”, gente che milita nelle categorie inferiori inglesi o, per quel che ci riguarda, anche in Serie A, come Ampadu dello Spezia che abbiamo imparato a conoscere per la sua duttilità.

Un nome interessante è quello di Neco Williams, laterale sinistro del Nottingham Forest, costato una ventina di milioni. Davanti a fare compagnia a Bale, che gioca di fatto dove gli pare ed è sempre un pericolo sui calci piazzati, due come Moore e James, che militano in Premier League con il Bournemouth e il Fulham: non esattamente due bomber.

Formazione Galles Mondiali 2022

Galles (3-4-3): Hennessey; Ampadu, Rodon, B. Davies; C Roberts, Allen, Ramsey, N.Williams; Bale, Moore, James.