Molina, la Juventus “ha le capacità per prenderlo”. Dove giocherà

Molina sempre più vicino alla Juventus, che con lui potrebbe aggiungere una pedina fondamentale alla sua rosa: facciamo il punto sulla trattativa.

Che sia uno dei grandi uomini mercato della Serie A è ormai scontato, e anzi dopo essere riuscita a trattenerlo un altro anno ora l’Udinese è pronta a fare cassa con Nahuel Molina, il talentuoso laterale argentino che piace a tanti club, su tutti Atletico Madrid e Juventus.

Ma sembrano proprio i bianconeri quelli in vantaggio sull’esterno dell’Argentina, rivelazione delle ultime due stagioni con il bianconero dei friulani. A rivelarlo è addirittura Pierpaolo Marino, il direttore sportico dell’Udinese, in un’intervista rilasciata oggi a Tuttosport.

Molina alla Juventus: le parole di Marino

Il dirigente dei friulani ha parlato al quotidiano piemontese, che lo ha interrogato anche sul fronte del mercato, in particolare in merito a due giocatori seguiti proprio dalla Juventus: Udogie e Molina.

È difficile che Udogie vada via già in estate: siamo convinti che stando ancora con noi un anno possa perfezionare il suo valore, che ora difficilmente è individuabile dopo una sola stagione e con la giovane età. – ha spiegato Marino – Molina invece è un giocatore che, per gli interessi che sta suscitando in Italia e all’estero, sarà difficile trattenere. Per cui mi auguro che sia una squadra italiana a prenderlo e valorizzarlo”.

Il direttore sportivo del club friulano ha infine aggiunto un messaggio che strizza l’occhio ai bianconeri di Torino, suggerendo che proprio la Juventus potrebbe essere una soluzione ideale per il terzino argentino: “Credo che la Juventus abbia le capacità per prenderlo“.

Dove giocherebbe Molina nella Juventus

Il ruolo dell’argentino è quello del laterale destro a tutto campo, il grado di giocare sia da terzino basso che da estreno in un centrocampo a quattro o a cinque. In questi anni, Molina si è affermato in Serie A come un cursore che è quasi un regista largo, molto portato al gioco offensivo: in due stagioni in Italia, ha infatti messo assieme 10 gol e 10 assist.

È facile immaginare che l’idea della Juventus sia di usarlo come erede di Cuadrado, che ha 34 anni e va in scadenza nel 2023: in questo modo, Molina e Cuadrado potrebbero alternarsi per una stagione come terzino destro, e Danilo potrebbe occasionalmente affiancare uno tra Bonucci e De Ligt come centrale di difesa.

Un’altra soluzione, però, è quella che vedrebbe Allegri modificare il suo schieramento tattico con un passaggio dal 4-3-3 al 3-4-3 o al 3-5-2: in questo modo, Molina potrebbe essere schierato nella posizione a lui più congeniale.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI