Milan, tanti nomi per la difesa ma c’è chi si offre ai rossoneri

Il Milan è alla costante e continua ricerca di un difensore. Il nome nuovo sembra essere quello di Yerry Mina, in uscita dall’Everton

L’infortunio di Kjaer, arrivato nel mese di dicembre e che ha costretto il danese a finire anzitempo la sua stagione, ha inevitabilmente sconvolto i piani di mercato del Milan. Ed ecco che i rossoneri, in questa sessione di gennaio, sono alla ricerca di un difensore che possa dare una soluzione e un’alternativa in più a Stefano Pioli. Tanti i nomi che circolano, ma l’ultimo è quello di Yerry Mina. Il difensore è in uscita dall’Everton, ma la sua situazione va analizzata nei dettagli e nello specifico.

LEGGI ANCHE: Il Milan ha scelto il sostituto di Kjaer

Mina Milan, costi abbordabili e caratteristiche ideali: è il colpo giusto?

Il classe 1994 è infatti reduce da un problema fisico, che l’ha tenuto ai box e lontano dai campi per un bel po’ di tempo. Questo l’ha molto probabilmente messo ai margini del progetto del club inglese. Ed ecco che un’avventura in Italia, come raccontato da Il Corriere dello Sport, potrebbe essere per lui la soluzione giusta per rimettersi in gioco e ritrovare fiducia in se stesso. E Milano potrebbe davvero essere la piazza del riscatto e dove mettere in mostra tutte le sue grandi qualità.

Va detto che al momento non sembra esserci una vera e propria trattativa, ma anzi sarebbe l’entourage del calciatore ad aver proposto al club meneghino questa possibilità. Vista la scadenza del contratto nel 2023, i costi dovrebbero e potrebbero essere abbordabili. E non rappresenterebbe un ostacolo di troppo nemmeno lo stipendio. Mina al momento percepisce circa 8 milioni di euro, ma una soluzione potrebbe anche essere rappresentata da un contratto lungo, magari un quadriennale, per consentire di spalmare l’ingaggio.

Ma come potrebbe inserirsi il difensore negli schemi tattici dei rossoneri? Sicuramente a colpire è la sua stazza fisica, visto i suoi 195 centimetri. Si parlando dunque di un centrale roccioso, abile nel gioco e nei contrasti aerei. Riesce però a cavarsela anche nella marcatura stretta e a campo aperto, essendo dotato di una discreta velocità. Spicca la sua personalità, formatasi anche con una buona esperienza internazionale. La sua avventura al Barcellona non è andata come ci si aspettava, ma ora Mina può davvero avere un’altra grande chance. Una grande chance chiamata Milan.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI