Milan che bufera scoppia la polemica: ridicoli

0
Chi è Mehdi Taremi, obiettivo del Milan sul calciomercato
Fonte: Image Photo Agency

Il Milan in estate aveva messo nel mirino l’attaccante del Porto Mehdi Taremi: i lusitani svelano un clamoroso retroscena sul mancato affare

Uno dei tormentoni di questa estate è stato l’assalto del Milan a Mehdi Taremi, attaccante iraniano di proprietà del Porto. I rossoneri hanno cercato a lungo un centravanti, finendo per acquistare negli ultimi giorni di mercato il serbo Luka Jovic; non è un mistero, però, che l’obiettivo numero uno era proprio l’attaccante dei lusitani. Un interesse talmente forte che, nonostante l’affare saltato in estate, in vista di gennaio si sta tornando a parlare con forza di Taremi al Milan. Un retroscena svelato dallo stesso presidente del Porto rende molto più complesso l’affare.

Tornando sul mancato passaggio della punta al Diavolo, Pinto da Costa, numero uno dei Dragoni, ha definito ridicole le offerte presentate dal Milan. Un termine forte, che mostra tutta l’insoddisfazione del presidente dei portoghesi per com’è andata la trattativa questa estate. Si era parlato, in realtà, di problemi relativi alle richieste dell’agente per stipendio e commissioni per giustificare il fallimento della trattativa, ma le parole del numero uno del Porto disegnano tutto un altro scenario. Secondo Da Costa, il Milan non si è mai nemmeno minimamente avvicinato alla cifra della clausola rescissoria e per Taremi non c’è mai stata proprio alcuna discussione.

Questa ricostruzione, chiaramente, porta a ripensare completamente le strategie del Milan, sia quelle passate che future, facendo sorgere una serie di domande. Le parole del presidente del Porto corrispondono alla verità o sono solo un modo per stuzzicare i rossoneri in vista del mercato di gennaio? E a questo punto i milanesi hanno davvero interesse nell’acquistare Taremi? Domande che potrebbero trovare una risposta a gennaio, quando il Milan verosimilmente, complice il rendimento deludente di Jovic e l’età che avanza di Giroud, potrebbe tornare sul mercato e regalare a Pioli finalmente quella punta che si chiede da tempo.

LEGGI ANCHE: Coppa Davis Italia Olanda orario e dove vedere in tv

Calciomercato Milan: i nomi per gennaio

Si prospetta un mese di gennaio decisamente intenso per il Milan che deve puntellare la rosa per risolvere i problemi che si sono palesati in questa prima parte di stagione. Il Diavolo ha accumulato un preoccupante ritardo in campionato per la lotta scudetto e anche in Champions ha fatto fatica, pure se l’ultima vittoria col PSG ha riaperto tutto. A destare ansia, però, sono soprattutto i tanti infortuni con cui Pioli deve fare i conti da inizio anno e che gli hanno impedito di lavorare col massimo del potenziale a disposizione. Per tutte queste ragioni, il tecnico rossonero ha bisogno di rinforzi e la società proverà ad accontentarlo.

Abbiamo parlato dell’attacco, con l’opzione Taremi ancora viva, ma si studiano anche altri profili, più fattibili però per la prossima estate. Il Milan potrebbe decidere di muoversi in anticipo e opzionare la punta del futuro e i nomi sul taccuino sono principalmente quelli di Jonathan David, stella canadese del Lille che sta vivendo un periodo d’appannamento, e Serhou Giurassi, centravanti franco-guineano dello Stoccarda che sta facendo faville in Bundesliga. Il sogno sarebbe riuscire a mettere la mani su uno dei due già a gennaio, ma è molto difficile, per cui si lavora anche ad ampio raggio.

Più incalzante, invece, l’esigenza di rinforzi in difesa, dove Pioli deve fare a meno di Kalulu per molto tempo. In questo reparto sono diversi i nomi sul taccuino dei dirigenti rossoneri: c’è quello di Kiwior, ex Spezia in forza all’Arsenal che piace anche alla Roma, poi ci sono quelli di Badiashile e Malang Sarr, seconde scelte al Chelsea e grandi occasioni per il Milan. Grandi manovre in casa rossonera, per provare a dare una svolta alla stagione.