Milan Fiorentina, pasticcio nel settore ospiti: che succede

Problemi per Milan Fiorentina: per la delicata sfida di fine campionato c’è già polemica in merito alla vendita dei biglietti nel settore ospiti di San Siro.

Non sarà una sfida scudetto, ma poco ci manca: a quattro giornate dalla fine, quella di domenica contro la Fiorentina rappresenta la gara contro l’avversario che al momento si trova più in alto in classifica, tra le squadre che i rossoneri devono ancora affrontare. E una vittoria darebbe chiaramente un boost ulteriore, a livello psicologico, per questa delicata volata scudetto.

In un clima già abbastanza teso, ci mancava giusto una polemica dell’anti-vigilia: quella relativa alla vendita dei biglietti nel settore ospiti, che dovrebbe essere dedicato interamente ai fan viola in arrivo da Firenze. Eppure qualcosa è andato storto, con alcuni gruppi che hanno fatto sapere di volersi presentare ai cancelli di Milan Fiorentina anche se sprovvisti di biglietto.

Il pasticcio biglietti di Milan Fiorentina

La questione è emersa nelle scorse ore, con l’inizio della vendita dei biglietti della partita. Dato che Milan Fiorentina non era stata indicata dall’Osservatorio come un match a rischio, nonostante i rapporti non proprio idilliaci tra le due tifoserie, la società rossonera ha deciso di aprire la vendita dei biglietti del Terzo Anello Verde di San Siro, il tradizionale settore ospiti, a ogni tifoso, a prescindere dall’appartenenza.

Una situazione che crea così la possibilità di vedere mescolati, in quel settore dello stadio, tifosi viola e milanisti, creando un potenziale problema di ordine pubblico. Ma anche, più semplicemente, logiche proteste da parte dei fan viola, che si sono così visti limitati nella loro possibilità di accesso allo stadio per supportare la propria squadra.

La polemica si è diffusa rapidamente sui social, e sono arrivate anche le parole critiche del direttore generale della Fiorentina Joe Barone: “Mercoledì sera ho parlato con Paolo Scaroni, gli ho detto che sono molto arrabbiato per questa situazione. Non siamo stati rispettati. Il Milan è al corrente che siamo molto arrabbiati per questa situazione, vediamo se ci saranno maggiori aperture da qui a domenica”.

Il Milan, dal canto suo ha ribattuto che la vendita è avvenuta nella più assoluta regolarità, ma nel frattempo da Firenze è arrivata la notizia che almeno 500 tifosi viola sarebbero pronti a raggiungere San Siro domenica anche senza biglietto. A farsi sentire, schierandosi dalla parte degli avversari del weekend, è stata anche la Curva Sud, cuore del tifo milanista:

“La gestione della vendita del settore ospiti per Milan Fiorentina è solo l’ultima di una serie di episodi che in questa stagione hanno visto stadi in cui i biglietti degli ospiti sono stati venduti/comprati dai tifosi di casa. Chiediamo quindi all’AC Milan, da sempre attenta e sensibile alle legittime esigenze dei tifosi, di farsi portavoce di tutte le società per le trasferte, portando la questione sul tavolo dell’osservatorio e allo stesso tempo di trovare una soluzione immediata per porre rimedio a questa spiacevole situazione in vista di domenica, perché ci teniamo a dirlo chiaramente e fermamente: per noi il settore ospiti è sacro ed è fondamentale in ogni stadio. Per noi è impensabile non avere a disposizione un settore dal quale sostenere il nostro Milan in trasferta. Uno stadio senza il settore ospiti, senza la tifoseria rivale o senza noi come tifoseria ospitata, è la cosa più lontana e inconcepibile dalla nostra idea di stadio e di calcio“.

La soluzione del caso del settore ospiti

Il guaio principale è che, nel frattempo, domenica per Milan Fiorentina ci dovrebbe essere il tutto esaurito, il che rende praticamente impossibile pensare di spostare altrove i tifosi milanisti che hanno preso un biglietto nel Terzo Anello Verde.

Una delle ipotesi ventilate nelle prime ore, riportata dalla Gazzetta dello Sport, è stata quella di una frammentazione del settore, dividendo nettamente milanisti da una parte e viola dall’altra. Questo potrebbe evitare scontri, ma non risolverà il problema dei 500 annunciati tifosi senza biglietto.

Ecco perché, più di recente, è emersa una nuova ipotesi, senza dubbio controversa: la Questura di Milano potrebbe annullare tutti i biglietti del settore ospiti venduti a tifosi rossoneri (si parla di 4.100 posti), per rimetterli subito in commercio ma unicamente destinati ai tifosi della Fiorentina.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI